Serata particolare quella di ieri per Sanremo. L’intero show, infatti, è stato dedicato alle celebrazioni per i 150 anni dell’Unità d’Italia. Tutti i cantanti in gara hanno reinterpretato alcuni brani della tradizione italiana. Da “O sole Mio” a “Parlami d’amore Mariù“, i classici sono stati riarrangiati per l’occasione. L’importanza della serata dal punto di vista istituzionale era rispecchiata dalla prima fila del pubblico, fra cui spiccava la presenza di Mauro Masi e del Ministro della difesa Ignazio La Russa.

Allo stesso tempo è stata la serata delle polemiche, cominciando da quella circa le canzoni presentate. In effetti, a ben vedere, le scelte dei cantanti non sono sembrate certo improntate alla modernità, poiché le canzoni presentate non hanno di certo ripercorso gli ultimi 30 anni della storia d’Italia. Molti anche i grandi esclusi, da De Andrè a Mina, da Celentano a Modugno, eppure non sono mancate esibizioni di livello. Il più votato sarà, poi, Al Bano con la sua versione di “Va pensiero“.

Galleria di immagini: Terza serata Sanremo 2011

Soprattutto, però, quella di giovedì è stata la serata di Roberto Benigni, su cui tutti gli occhi erano puntati, a seguito delle polemiche dei giorni scorsi relative al suo ingaggio da centinaia di migliaia di Euro. Il comico toscano ha deciso di fare le cose in grande, presentandosi in sella a un cavallo bianco e sventolando un tricolore. Benigni parla per quasi 50 minuti senza prendere fiato e, a parte il preambolo dedicato alla satira politica, racconta del Risorgimento e lo fa con il cuore. Narra di Garibaldi, Mazzini e degli altri personaggi della storia d’Italia facendo trasparire uno spirito patriottico adatto al tema della serata, che spinge l’intera platea dell’Ariston a una spontanea standing ovation.

Gianni Morandi è sembrato molto più sciolto sul palco, forse perché alla terza serata l’emozione è definitivamente sparita. Anche Belen Rodriguez e Elisabetta Canalis, vestite rispettivamente da Moschino e da Cavalli, sono apparse più sicure di sé durante le loro brevi apparizioni. Dopo la lettura di un brano di Antonio Gramsci da parte di Luca e Paolo, è stato poi il turno degli ultimi 4 giovani in gara: hanno superato il giudizio popolare Micaela e Roberto Amadé. Vi è stato poi il ripescaggio di due dei quattro big eliminati nelle prime serate: a tornare in gara sono Al Bano e Anna Tatangelo, mentre Anna Oxa e Patty Pravo abbandonano definitivamente la gara.