È ufficiale: Anna Oxa torna sul palco dell’Ariston. A distanza di ben 5 anni, il brano della cantante è stato scelto dal direttore artistico Gianni Morandi per partecipare alla 61ma edizione del Festival di Sanremo.

A chi la definisce “personaggio”, Anna Oxa risponde di essere un’entità alla ricerca del suo equilibrio musicale. Questa edizione del Festival potrebbe essere l’occasione di farsi perdonare dai suoi fan dopo il flop di “Processo a me stessa” a Sanremo 2006:

Io sono un’essenza che si ricerca a tutto tondo, a 360 gradi. Non sono un personaggio anche se in molti mi definiscono un personaggio e non so neanche esattamente quale sia il significato della parola “look”.

A parte quell’episodio negativo, Anna Oxa ha sempre riscosso un grande successo nella cittadina ligure. Infatti, la cantante vinse Sanremo nel 1978 quando aveva solo sedici anni e trionfò con Fausto Leali nel 1989 interpretando il brano “Ti lascerò”.

In ogni sua esibizione, la cantante pugliese ha indossato una mise che caratterizzava la sua interpretazione e catturava l’attenzione del pubblico. La stessa Anna Oxa spiega che i suoi vestiti durante le esibizioni servono a dare un’idea visiva del suono che sta producendo con la sua voce e la sua musica:

Quello che indosso è in sintonia con i colori e la materia dei suoni del momento. Devo entrare nella mia struttura base, che è la mia ricerca e che si trasmette in ogni cosa di me: non so se questo si può definire “look”.

Per regolamento, la cantante non può parlare del suo brano in pubblico, ma ha anticipato ai fan che sarà un brano rock. Che sia l’occasione di bissare il successo di “Un’emozione da poco”?