Nella terza serata del Festival di Sanremo 2012 molti sono stati gli abiti sfoggiati sul palco dalle celebrità, e molti di origine prettamente italiana. La giovane modella Ivana Mrazova si presenta bellissima già fin dall’inizio della terza puntata, indossando un abito lungo dal colore rosso fuoco di Alberta Ferretti, che ha provveduto alla creazione anche degli altri vestiti indossati dalla modella durante la serata; lo spacco profondo ha messo in evidenza le gambe perfette della diciannovenne, senza però essere esagerato come quello esibito con nonchalance nella puntata precedente da Belen Rodriguez, attirando a sé non poche critiche.

Galleria di immagini: Sanremo 2012: abiti della terza serata

Il secondo look della terza serata del Festival di Sanremo è stato infatti composto da un abito sbracciato e scollato ma reso particolare da numerose pietre preziose. Anche qui vengono messe in evidenza le gambe, tramite una gonna che crea un effetto vedo-non vedo molto sensuale. Ivana si è esibita in seguito in uno spettacolo molto hot dallo stile burlesque, indossando un corpetto, gonnellino corto e stivali alti che l’hanno trasformata in una donna aggressiva; per quanto riguarda i gioielli portati con eleganza dalla diva, sono tutti opera di Pasquale Bruni.

Splendente anche l’atleta Federica Pellegrini, che è comparsa sul palco dell’Ariston con un abito firmato Emporio Armani; lungo, bianco, sbracciato e con un fiore molto femminile sulla spalla destra è stato completato dai gioielli della nuova collezione 2012 di Swarovski.

Tempo di stravolgimenti invece per la cantante Arisa, che durante questa edizione del Festival di Sanremo ha deciso di mostrare un nuovo lato di sé, una nuova donna. Lasciati sul comodino gli occhiali che ormai erano diventati la sua caratteristica distintiva, la giovane cantante sfoggia un abito di Mila Schön, dalla lunghezza fino al ginocchio e con dettagli raffinati sul lato.

Emma Marrone ha attirato a sé molte critiche provenienti dai più attenti fashion addicted: durante la terza serata del Festival ha indossato lo stesso top della sera precedente. Infatti, nel corso della seconda serata si era presentata con una giacca bianca che copriva una canottiera trasparente e un top nero. Ieri sera, la cantante si è presentata con lo stesso top nero e una maglietta trasparente molto simile a quella indossata la sera prima. Due outfit non identici ma sempre sullo stesso stile, che non sono passati inosservati all’occhio più attento degli intenditori.

Ma sicuramente l’outfit peggiore della serata è stato quello di Loredana Bertè formato da una mini gonna a balze con strascico nero, parigine, tronchetti e una giacca dal taglio maschile. Molto differente rispetto agli abiti presentati dalle altre dive, la Bertè ha da sempre abituato il pubblico al suo look fuori dagli schemi, stravagante ed eccentrico in piena linea con il suo stile canoro.

Per quanto riguarda la moda uomo Gianni Morandi si affida a Salvatore Ferragamo, che sa come vestire il presentatore del Festival in modo elegante. Rocco Papaleo opta invece per Costume National e per una cravatta azzurra che si distacca dal rigore e dona un po’ di allegria. Peccato che venga poi cambiata con un altro modello simile nero.

Fonte: Stylosophy