Festival di Sanremo 2012: sembra partita un po’ in sordina la prima puntata della 62sima edizione del Festival della Canzone Italiana. Al termine della prima serata nessun artista è stato eliminato. La gara è stata sospesa a causa di alcuni guasti tecnici agli strumenti per rilevare i voti della giuria demoscopica. Domani sera, quindi, i 14 big in gara si esibiranno ancora una volta e gli eliminati della serata saranno quattro: sembra che quest’anno non ci sia alcun ripescaggio e che le eliminazioni siano definitive.

Galleria di immagini: Sanremo 2012 prima serata

Dopo la seconda esibizione, quella di Samuele Bersani, i giurati del Festival di Sanremo non sono riusciti a dare un voto alle esibizioni. In un primo momento, la produzione ha pensato a risolvere il problema usando il vecchio metodo “carta e penna” ma, alla fine della serata, i due conduttori Gianni Morandi e Rocco Papaleo hanno comunicato al pubblico la decisione di sospendere le votazioni.

La 62sima edizione del Festival è stata un po’ carente anche per quanto riguarda la presenza femminile: Ivana Mrazova, impossibilitata a lavorare al teatro Ariston a causa di una cervicalgia acuta, è stata sostituita da Belen Rodriguez e Elisabetta Canalis, che da un giorno all’altro si sono ritrovate catapultate nella realtà sanremese.

Come da programma, Adriano Celentano ha avuto carta bianca sui contenuti del suo “mini-show” all’interno di Sanremo 2012. Il suo arrivo sul palco dell’Ariston è stato annunciato con dei bombardamenti messi in scena dal corpo di ballo di Daniel Ezralow e il suo monologo è partito con una vera e propria critica alla Chiesa cattolica. Nemmeno i giornali cattolici sono stati risparmiati dall’ira del Molleggiato, che lui stesso ha definito “testate ipocrite”:

«Giornali inutili come Avvenire e Famiglia Cristiana andrebbero chiusi…»

Nel suo intervento, Celentano si è soffermato anche sulla protesta dei viaggiatori che stanno cercando di difendere i treni notte, cancellati da Trenitalia in favore dei nuovi e costosissimi Freccia Rossa. Il grande Adriano si è dimostrato solidale alle proteste dei No Tav, chiedendo a Luca Cordero di Montezemolo di realizzare treni che permettessero al viaggiatore di ammirare il patrimonio paesaggistico italiano.

Nessuna canzone è riuscita a brillare tra le 14 proposte dei big: gli utenti dei vari social network hanno trovato interessante “La notte” di Arisa e “Nanì” di Pierdavide Carone con Lucio Dalla mentre, secondo le agenzie di scommesse, Emma Marrone sarebbe la favorita alla vittoria.