Mancano ormai poche ore prima che la sessantacinquesima edizione del Festival di Sanremo apra ufficialmente i battenti nella storica cornice dell’Ariston. Ma, come ogni anno, ad essere protagonista della kermesse non sarà soltanto la musica bensì anche gli abiti che il conduttore Carlo Conti, le tre vallette e gli artisti in gara indosseranno sul palco. Anche quest’anno molte tra le eccellenze del Made in Italy ne faranno da padrona.

Partendo proprio da lui, Carlo Conti, lo storico conduttore di “L’eredità” avrebbe dichiarato che per l’occasione vestirà una delle eccellenze italiane scegliendo l’eleganza firmata Salvatore Ferragamo, con un intero guardaroba personalizzato proprio in occasione della kermesse musicale. Una silhouette rigorosa e asciutta accompagneranno quindi dei completi con taglio smoking nelle tonalità del blu notte, con revers importanti ed eleganti dettagli sartoriali.

Passando alle tre vallette, invece, è già stato anticipato come Arisa avesse scelto ben quindici creazioni del giovane stilista Daniele Carlottasvelando anche i primi bozzetti -, mentre almeno per la grande serata d’apertura la collega Emma Marrone vestirà due eleganti abiti da sera creati appositamente in occasione del Festival dallo stilista e grande amico Francesco Sconamiglio. Ultima ma non meno importante Rocío Muñoz Morale: la bellissima fidanzata di Raoul Bova avrebbe fatto cadere la scelta su tre tra le eccellenze italiane della moda. L’attrice avrebbe infatti optato per dei look firmati Armani Privé per la prima serata, mentre per la seconda e la terza vestirà alcune creazioni haute couture firmate Roberto Cavalli Atelier. Il meglio, però, potrebbe essere stato riservato per le due serate finali: venerdì 13 e sabato 14 infatti indosserà sei creazioni firmate Alberta Ferretti, anticipando già un primo bozzetto che svelerebbe “sovrapposizioni di leggeri chiffon in più colori, scollatura sul seno generosa, drappeggi e punto vita decisamente messo in risalto”.

Gli artisti in gara

Anche gli artisti in gara, però, si tratteranno decisamente bene durante questo festival di Sanremo. A puntare sull’eccellenza italiana anche per la cantante sarda Bianca Atzei che, per l’occasione, non poteva non scegliere le creazioni di una delle eccellenze della sua terra, Antonio Marras. Anche Anna Tatangelo punterà sul Made in Italy con le creazioni dello stilista Francesco Paolo Salerno di cui, si dice, anche un abito nero con bustier in pizzo e gonna trasparente lunga fino alle ginocchia per poi aprirsi a sirena.

Annalisa sceglie invece d’indossare le creazioni firmate Just Cavalli, sfoggiando già alcuni look casual durante i giorni precedenti di preparazione al Festival, mentre Irene Grandi avrebbe scelto il marchio fiorentino PNP.

A puntare sul Made in Italy saranno anche i Dear Jack che per l’occasione indosseranno delle creazioni firmate dal marchio bergamasco Obvious Basic: look rock ma al contempo sofisticati “andranno ad evidenziare le differenze di personalità dei cinque componenti del gruppo”. Le creazioni – dal gusto British – saranno caratterizzate dai toni del blu notte, grigio e nero e verranno arricchite in maniera discreta da tessuti damascati ton sur ton con rasi che andranno ad arricchire il denim. La band indosserà inoltre delle giacche doppio petto con revers morbidi, mentre per le giacche in denim con silhouette slim verranno abbinate a dei revers lucidi. Ovviamente non mancherà il classico chiodo, rivisitato però in una versione bon ton a tema con l’eleganza della kermesse.

A puntare invece sui marchi internazionali Nina Zilli che opta per le creazioni femminili firmate Vivienne Westwood, mentre Chiara Galiazzo punta sull’eleganza delle creazioni firmate Stella McCartney.