Anche la seconda serata del Festival di Sanremo si è conclusa e, ancora una volta, ad accompagnare la musica è stata la moda con le creazioni di moltissimi stilisti sfoggiate non solo dai cantanti in gara ma anche dalle vallette e dagli attesissimi super ospiti.

Dalla grandissima eleganza e classe di Charlize Theron, per passare alle vallette fino al super ospite Conchita Wurst, ecco le pagelle dei look per la seconda serata della kermesse della musica italiana.

Galleria di immagini: Sanremo 2015: i look della seconda serata

Le pagelle

Charlize Theron 9/10

Sinonimo di grandissima eleganza e classe Charlize non si è smentita indossando un lungo abito plissettato con semitrasparente e dettagli in oro sul top.

Carlo Conti 8/10

Sempre impeccabile, con un completo nei toni del grigio scuro spezzato grazie al bordo nero del revers, delle tasche e dei bottoni ricoperti.

Arisa 7,5/10

La cantante ha sfoggiato due abiti con un taglio simile alla creazione in rosso della prima serata. Il primo, una tuta in total black, che forse le fa i fianchi un po’ troppo larghi, con trasparenze e scollo profondo sul top. Ma ciò che stona è la sorta di coccarda sul petto con tanto di fiore bianco. Meglio il secondo abito, che invece evidenzia al meglio i suoi punti forti.

Emma 7,5/10

Durante la seconda serata Emma mostra un suo lato mediterraneo con un look che decisamente non è passato inosservato grazie all’abito rosso fuoco. Meglio il secondo outfit, in stile torero, con bolero e pantalone nero con striscia laterale in raso, cintura scintillante e camicia bianca. Tutti gli outfit sono firmati Dolce&Gabbana.

Rocio 8,5/10

L’attrice e modella spagnola è stata ancor meno presente rispetto alla prima serata, ma le creazioni Roberto Cavalli non sono passate inosservate, con una silhouette a sirena che le cade a pennello.

Moreno 8,5/10

Finalmente qualcuno di elegante. Nonostante il rapper sia finito poi tra i nomi a rischio, ha comunque dimostrato di essere all’altezza della serata indossando un classico completo total black, con giacca doppiopetto con revers e bottoni in raso, camicia bianca e papillon. Bravo Moreno.

Anna Tatangelo 7,5/10

La cantante ha optato per un abito decisamente classico che le calzava decisamente a pennello, evidenziando i punti giusti. Peccato invece per il trucco: avrà seguito il consiglio del Nesquick dato da Siani a Conti?

Conchita Wurst 7/10

Super ospite più atteso della serata, la vincitrice dell’Eurovision Song Contest 2014 ha dimostrato di essere decisamente più elegante rispetto alle altre cantanti in gara, con un abito decisamente elegante. Anche se, però, abbiamo visto di meglio!

Joe Bastianich 7/10

Tutti incollati al televisore per sentire qualche sua perla di saggezza, ma il cuoco più severo di Masterchef  ha dimostrato di essere decisamente elegante, con completo scuro, cravatta grigia e camicia bianca, anche se forse con un colletto leggermente troppo stretto. Bello anche il cappello, anche se era decisamente inopportuno, un po’ come la sua esibizione sulle note di “Quando, quando, quando”.

Biagio Antonacci 7/10

Il super ospite della serata ha optato per l’eccellenza firmata Ermanno Scervino, indossando un completo impeccabile, con revers e striscia sul pantalone (forse un po’ troppo corto) in raso. Ma la camicia da boscaiolo luccicante stona.

Chanty 6,5/10

La giovanissima cantante ligure ha dimostrato di essere la più elegante tra gli artisti in gara tra le Nuove Proposte, con un abito con un mix di trasparenze in pizzo e stampe bianche e nere.

Pintus 6,5/10

All’inizio sembrava un mix di stili, con giacca damascata, gilet grigio, cravatta con fantasia nera, camicia bianca e pantaloni leggermente baggy. Ma la sua comicità premia sempre e comunque e, togliendo la giacca, andava molto meglio.

Raf 6,5/10

L’unico che, con un completo, ha cercato di osare di più, ma quelle borchie lucide non convincono molto e poi, c’è qualche trucchetto con le spalline?

Nina zilli 5,5/10

La principessa del soul italiano ha indossato una creazione Vivienne Westwood che, però, non le si addiceva. Prima su tutti la tonalità brillante dorata: solo l’eccentrica zia Yetta – del telefilm “La Tata” – avrebbe approvato. Fortunatamente la sua voce ha compensato il tutto.

Irene Grandi 5,5/10

Grande ritorno della cantante fiorentina dopo anni di silenzio ma l’abito, in total black, non convince. L’anima rock si sente ancora ma non certamente grazie all’abito che è un mix di cose indefinite.

Bianca Atzei  5/10

La cantante sarda ha scelto l’eccellenza della sua terra con Antonio Marras ma non ha convinto per nulla. Un mix di colori, stampe, dettagli e ricami e grazie alla trasparenza della gonna l’Italia intera ha notato l’elegante mutanda nera.

Kutso inclassificabili

Grande simpatia con una canzone decisamente travolgente e piena di ritmo, che ha portato una ventata di energia al Festival, ma a look non ci siamo. Abiti decisamente casual e da tutti i giorni, ma il peggio è stato raggiunto con il chitarrista della band vestito di fiori che ricordava vagamente la mascotte di Expo 2015.