La seconda serata di Sanremo 2016, dal punto di vista dei look, è stata decisamente meno carnevalesca rispetto la prima, però oltre a degli outfit che ci hanno fatto sognare ce ne sono stati altri che preferiamo dimenticare.

Galleria di immagini: I look peggiori e migliori della seconda serata di Sanremo 2016

Ecco le nostre pagelle della seconda serata del Festival di Sanremo 2016, partendo dal peggio.

I look peggiori della seconda serata di Sanremo 2016

  • Gabriel Garko. L’attore si sarà anche affidato alla sartoria Battiston e avrà anche voluto omaggiare i grandi divi del cinema hollywoodiano, ma ieri ci sembrava essere rientrato nuovamente nei panni di Tonio Fortebracci de “L’onore e il rispetto”.
  • Ezio Bosso. Outfit da artista bohèmien per lui, vestito da Judith Hohnschopp per Born in Berlin, con shirts di Marisa Bernardoni e scarpe e accessori di Deborah Baker per Fiorentini + Baker.
  • Francesca Michielin. Per lei outfit firmato Au Jour Le Jour con salopette larga alla caviglia (con tanto di inserto in strass) e camicia fantasia da scolaretta. Che dire: sui social è stata subito paragonata a Mary Poppins e noi aggiungiamo che le mancavano solo la borsa e l’ombrellino. Però le vogliamo bene e speriamo in un suo riscatto.
  • Chiara dello Iacovo. Per la “giovane” camicettina bianca con rouches e pantaloni color ruggine larghi e alla caviglia, con tanto di scarpine basse stringate. Un look da pagliaccetto a dir poco inguardabile.
  • Zero Assoluto. Qualcuno dica ai ragazzi, in particolare a Matteo Maffucci, che le giacche non si portano troppo corte e troppo strette, per favore!
  • Alessio Bernabei. Ci è piaciuta la sua idea di indossare una t-shirt con l’hashtag match4Lara (lanciato per cercare un midollo osseo alla giovane Lara Casalotti, che pare sia finalmente stato trovato), ma anche nel suo caso la giacca troppo piccolina portata con poca classe ha fatto la differenza, in negativo.
  • Valerio Scanu. Abito Pignatelli per il popolare cantante, che però non è riuscito a valorizzarsi ottenendo solo un brutto effetto ingessato.
  • Neffa. Per lui un completino carta di zucchero scuro con camicia grigia e cappellino con tanto di piuma. Effetto alpino mancato, che speriamo di non vedere mai più
  • Ermal Meta. In gara tra i “Giovani”, il cantante è tanto carino e si è fatto vestire da Vivienne Westwood, ma perché allora si è messo tutto di una taglia più piccola? Lo bocciamo, a malincuore.

I look migliori della seconda serata di Sanremo 2016

  • Madalina Ghenea. Per lei tre abiti principeschi firmati dallo stilista libanese Zuhair Murad. I colori scelti sono stati l’azzurro, il rosso e l’oro, con un bel mix di strass e trasparenze. Sui social Madalina è stata paragonata a Elsa del film “Frozen” (come lei stessa aveva notato in puntata) e in effetti l’impatto visivo è stato davvero fiabesco.
  • Nicole Kidman. La star hollywoodiana, super-ospite di questa seconda serata, si è presentata sul palco con un lungo abito nero a sirena firmato Giorgio Armani. Per la serie “la classe non è acqua”.
  • Ellie Goulding. Outfit total white per la pop-star inglese che ha scelto un tailleur con pantalone abbinato a micro-top. Tutto molto sbarazzino, ci è piaciuto.
  • Cecile. Nella sezione “Giovani” la nostra preferita è stata Cecile, che ha sfoggiato un’elegante tuta pantalone con collo fatto a smoking.
  • Irama. Tra i “Giovani” ci è piaciuto molto Irama, con la sua giacca di velluto scura e i pantaloni skinny, con tanto di accessori in evidenza (vedi alla voce orecchini lunghe con piume). Originale e sexy.
  • Dolcenera. La neo-coach di “The Voice” è arrivata sul palco dell’Ariston con un lungo abito bianco e nero dalla gonna ampia e reggiseno ben in vista. Un esempio di prorompente femminilità.
  • Patty Pravo. La cantante non viene meno alla sua fama da diva e compare sul palco con un abito lungo color oro e degli stivali bassi (firmati Rizieri). Certo, l’abbinamento potrebbe stridere, ma in realtà noi lo troviamo geniale, soprattutto su quel palco.
  • Annalisa. La giovane artista ci sorprende con un lungo abito bianco della maison Mario Dice, portato con particolare grazia. L’avevamo conosciuta ragazzina e ora la ritroviamo donna (e che donna!).
  • Carlo Conti. Per lui confermata la promozione, dato che si è affidato a Salvatore Ferragamo che è riuscito a trovare degli abiti dalla linea perfetta per lui.
  • Eros Ramazzotti. Outfit da dandy firmato da Giorgio Armani per la pop-star italiana, con abito scuro portato con maxicravatta e scarpe con tanto di borchie.
  • Elio e le Storie Tese. Loro non potevano evitare di stupirci con effetti speciali e quindi eccoli arrivare con un look total pink fimato da Etro. Geniali.
  • Clementino. Sarà anche un rapper, però dobbiamo ammettere che quel bomber in eco-pelle portato sopra un paio di pantaloni e una t-shirt semplicissimi è stata una scelta di classe.