Se di solito al Festival di Sanremo la seconda serata registra un calo fisiologico degli ascolti della kermesse, per il pubblico è questa quarta messa in onda ad essere stata un po’ più faticosa da seguire. Sarà che le canzoni in gara, riproposte tutte e venti, le avevamo già ascoltate, sarà che i super ospiti erano meno convincenti o che abbiamo imparato a conoscere tutti i vari “personaggi” che animano il palco dell’Ariston.

Galleria di immagini: Sanremo 2016: i look della quarta serata

Gabriel Garko si presta ormai a continue gag per farci dimenticare (o ricordare) la sua goffaggine di “valletto”; Madalina Ghenea è più splendente che mai scendendo dalle scale, prima con un abito bianco in piume firmato dalla sua conterranea Cristina Savelescu‬, poi in Temperley London‬, ricoperta di lustrini argentati, e, infine, di nuovo in ‪Zuhair Murad‬; Virginia Raffaele ha, invece, portato sul palco il suo cavallo di battaglia, l’imitazione di Belen Rodriguez.

Sappiamo, poi, che la cantante in gara Deborah Iurato ha capito, dopo le polemiche che l’hanno vista protagonista dei look peggiori della prima serata, che deve indossare il nero in look semplici e abbandonare imbarazzanti mise da matrimonio in melanzana, che Patty Pravo non ci deluderà con i suoi look da signora della musica elegante ma con un tocco estroso che non guasta, mentre Arisa non ne fa una giusta.

La serata, poi, è stata anche funzionale allo svolgimento della gara: è stata decretata la canzone vincitrice delle Nuove proposte, “Amen” di Francesco Gabbani (sì, proprio l’artista eliminato per sbaglio e poi riammesso in gara), e sono stati votati i cinque artisti a rischio di eliminazione, di cui sono uno si salverà, Zero Assoluto (“Di me e di te”), Dear Jack (“Mezzo Respiro”), Neffa (“Sogni e Nostalgia”), Bluvertigo (“Semplicemente”), Irene Fornaciari (“Blu”).

A salvare la serata un po’ lenta non sono stati i superospiti. Enrico Brignano era davvero poco convincente (e commovente) nel suo monologo tra ironia e malinconica voglia di paternità, Elisa sembrava poco a suo agio nel medley dei grandi successi, mentre gli ospiti J Balvin e Lost Frequencies avranno fatto ballare la sala ma a casa ben poco è arrivata della loro energia. Per fortuna, in dirittura d’arrivo a strappare qualche sorriso hanno pensato Alessandro Gassman e Rocco Papaleo, sul palco a promuovere il loro ultimo film.

Come accennato, allora, tra i momenti più divertenti della serata ci sono i siparietti di Virginia Raffaele/Belen Rodriguez, tra l’ossessione della soubrette per i paparazzi e il suo “lavoro” sui social. La vera Belen Rodriguez, ovviamente, non ha potuto che cogliere al volo l’occasione per un post su Facebook: “Grazie Virginia! Adesso non dovrò più spiegare perché mi faccio chiamare ‘la ragazza con la valigia’”, in riferimento allo sketch che ha mostrato il paparazzo portatile di Belen da tenere sempre con sé chiuso in valigia per avere lo scoop a portata di mano.

Belen Rodriguez Facebook