Saoirse Ronan, attice di “Espiazione” e “Amabili resti”, sarà la protagonista principale di “The host”, il libro di Stephenie Meyer che già si prepara a creare un delirio di fan esattamente come ha fatto con la saga di “Twilight”.

Gli elementi ci sono tutti. Una storia tipo “L’invasione degli ultracorpi” declinata secondo lo stile della Meyer: Wanderer è l’aliena che si installa nel corpo di Melanie, ragazza innamorata di Jared, che non ha la minima intenzione di rinunciare alla sua coscienza e memoria e lotta con tutte le sue forze per mantenere vivo il suo amore per il ragazzo. L’aliena soccombe alla forza di Melanie, e si unisce a lei nel cercare Jared.

Galleria di immagini: Saoirse Ronan al Met Gala 2011

Saoirse, candidata all’Oscar per “Espiazione”, interpreterà quindi sia l’aliena che l’umana Melanie. La Meyer sembra aver avuto un certo ruolo nella pre-produzione del film. Avrebbe scelto lei Andrew Niccolo per la sceneggiatura, perché aveva molto apprezzato “Gattaca”, e sarebbe in contatto continuo con i produttori. Pare che li seguirà al Festival di Cannes, il prossimo 11 maggio, proprio per presentare il progetto “The host”.

Chissà se i fan della saga di “Twilight” passeranno in blocco dalle storie di vampiri a quelle degli alieni. Se sì, come sembra, Saoirse sarà la prossima giovane star più seguita, ma bisogna ancora trovare Jared.