Sara Tommasi di nuovo al centro del gossip. Non passa giorno che la soubrette non faccia avere sue notizie, tanto che per una volta che sparisce dalla scena, si inizia a temere per la sua morte. Inoltre, tutti gli interventi della Tommasi ormai in questi giorni riguardano il suo film porno, intorno al quale si è scatenato un piccolo giallo.

Stavolta Sara Tommasi sarebbe stata cacciata da un raduno di camionisti, il terzo Raduno del Mediterraneo che si è tenuto il 24 giugno a Eboli: la Tommasi doveva essere la madrina della manifestazione, ma è stata cacciata pochi minuti dall’inizio dell’evento, perché avrebbe iniziato a spogliarsi. Quindi sarebbe stata pagata in anticipo e invitata ad allontanarsi.

Galleria di immagini: Sara Tommasi

Contrariamente ai cliché sui camionisti, che vengono spesso dipinti come assatanati di sesso, forse gli astanti si sono sentiti un po’ in imbarazzo dall’uscita di Sara Tommasi. Che avrebbe anche rivelato di aver girato il film porno di sua spontanea volontà, di non essere stata drogata e anzi di essersi comportata da vera professionista.

Il che contraddice le versioni precedenti fornite dalla soubrette: prima un intervento di Alfonso Luigi Marra che parlava di persone pronte ad approfittarsi di lei con la cocaina, poi una dichiarazione di suo pugno in cui asseriva di essere stata drogata dal produttore Federico De Vincenzo, infine una dichiarazione di Marra che rinunciava alla denuncia perché il produttore assicurava che il film non sarebbe mai stato pubblicato. Per ora quello che si sa è che invece la pellicola tanto discussa uscirà il 6 luglio.

Fonte: Abruzzo24Ore.