Gli avvocati chiedono il riesame per Cosima Serrano. La zia della piccola Sarah Scazzi, uccisa lo scorso 26 agosto, è in carcere dal 26 maggio con l’accusa di concorso in omicidio e soppressione di cadavere. Cosima, se il riesame dovesse dare esito positivo, potrebbe essere scarcerata.

In questo momento, la moglie di Michele Misseri si trova nel carcere di Taranto, insieme con la figlia Sabrina, ma i suoi avvocati Franco De Jaco e Luigi Rella, provenienti dal foro di Lecce, si dicono fiduciosi e quindi Cosima potrebbe riacquistare la libertà.

Galleria di immagini: Cosima Serrano

Ieri Cosima ha rivisto anche la figlia Valentina, nei pochi momenti che sono concessi ai detenuti per rivedere i parenti, anche se il suo arresto è di tipo cautelare. Il 9 giugno si terrà l’appello per la Corte di Cassazione, che aveva annullato con rinvio un’ordinanza di gennaio che rigettava la richiesta di scarcerazione presentata dalla difesa di Sabrina.

Ma se Cosima venisse liberata, Avetrana, che ha festeggiato il suo arresto, come reagirà? È passato quasi un anno dall’assassinio brutale di questa adolescente dai capelli biondi e dal luminoso sorriso, ma ancora non si è giunti alla verità sul colpevole di questo orribile delitto.