Ha passato gran parte della sua infanzia sotto i riflettori, conosciuta al mondo come una delle figlie del 44° Presidente degli Stati Uniti, ma adesso Sasha Obama, secondogenita di Barack e Michelle Obama, può finalmente rilassarsi in spiaggia.

La quindicenne è stata fotografata mentre passeggiava sulle spiagge di Miami insieme ad alcune amiche e alle guardie del corpo. La ragazza indossava un paio di short fantasia, con crop top bianco, bikini nero e occhiali da sole. Sasha Obama ha tra l’altro superato da poco gli esami scolastici quindi è pronta a godersi un po’ di tempo libero prima di tornare a studiare a pieno regime.

Gli Obama, che tra due giorni esatti lasceranno definitivamente la Casa Bianca dopo 8 anni, resteranno a vivere a Washington D.C. invece di tornare nella loro città natale proprio per permettere a Sasha di terminare gli studi nella scuola superiore che frequenta nella capitale americana.

Sasha Obama aveva fatto parlare di sé anche qualche giorno fa, in occasione dell’ultimo discorso dell’ormai ex Presidente degli Stati Uniti a Chicago: la moglie Michelle e la primogenita Malia erano presenti a fianco a Barack Obama, mentre è stata notata l’assenza della figlia più piccola. #whereissasha (dov’è Sasha) è diventato immediatamente un trend topic di Twitter e tante sono state le ipotesi per spiegare la sua assenza: c’è chi pensava fosse impegnata a guardare The Young Pope in anteprima o a costruire blocchi stradali come Homer Simpson per impedire ai Trump di insediarsi alla Casa Bianca dopo la cerimonia di inaugurazione prevista per il 20 gennaio.

Tuttavia, la versione ufficiale è arrivata proprio dalla Casa Bianca: Sasha Obama era rimasta a casa perché aveva un importante esame scolastico da sostenere e quindi doveva concentrarsi sullo studio.

Malia Obama, invece, che ha 18 anni, invece ha finito le scuole superiori e si è presa un anno sabbatico prima di iniziare Harvard, la prestigiosissima università americana della Ivy League, a ottobre 2017.

Le due ragazze Obama, Malia e Sasha, sono entrate alla Casa Bianca che avevano rispettivamente 10 e 7 anni, e adesso sono delle giovani donne pronte ad affermarsi nella vita e nella carriera.