Ormai il mondo di Hollywood ci ha insegnato che le coppie solide del jet set possono contarsi sulle dita di una mano, mentre la maggior parte delle unioni finiscono per rompersi dopo pochissimo tempo. Da ieri, infatti, possiamo aggiungere alla lista delle relazioni naufragate anche quello tra Scarlett Johansson e Ryan Reynolds, che hanno rilasciato insieme un comunicato in cui i due dichiarano la fine del loro matrimonio.

Dopo una lunga e attenta riflessione da entrambe le parti, abbiamo deciso di porre fine al nostro matrimonio. Abbiamo iniziato una relazione con amore e con amore e gentilezza abbiamo deciso di uscirne. Anche se non ci aspettiamo di essere lasciati alla nostra privacy, la cosa ci farebbe comunque piacere.

A quanto pare la decisione è stata presa dalla Scarlett Johansson, per la quale i lunghi periodi lontani dal marito iniziavano a essere un po’ troppo e troppo stressanti. In realtà i segnali di cedimento della relazione fra i due si vedevano già da un po’, soprattutto nelle interviste rilasciate dagli attori, che descrivevano il matrimonio con parole non proprio colme di entusiasmo.

Ad esempio, sulle pagine di Glamour, Scarlett aveva ammesso di non avere alcuna idea su quali fossero le regole per un matrimonio perfetto, e anche Reynolds sulle pagine di GQ aveva dichiarato che la vita matrimoniale non era esattamente come se l’era immaginata e che molte cose della sua vita erano cambiate dopo aver sposato la moglie.

Tuttavia alcune fonti vicine alla coppia hanno precisato che il rapporto fra i due è rimasto assolutamente ottimo e che entrambi gli attori stanno facendo quanto possibile per tenere i toni della separazione civili e sereni, ribadendo che è stata Scarlett a fare il primo passo per il divorzio, dopo essersi resa conto di essere infelice da un po’ di tempo.