Pensate sia meglio indossare scarpe basse anche al vostro matrimonio, come suggerito da Penelope Chilvers, oppure pensate sia meglio soffrire per un giorno ma non rinunciare alle classiche scarpe da sposa con tacchi alti? Se siete convinte dell’ipotesi più tradizionale, allora potranno entusiasmarvi le idee di Rebecca Saxon.

31 anni, londinese e imprenditrice/stilista; ma anche molto di più: Rebecca infatti non solo ha combattuto e vinto contro un cancro alla tiroide diagnosticatole all’età di 27 anni, ma ha saputo mettere in pratica alla perfezione il gioco di Pollyanna, trovando un lato positivo spumeggiante nel periodo più buio della sua vita.

Durante la degenza in ospedale infatti, dal quale è entrata e uscita per più di un anno a fronte di operazioni e terapie (dopo essere stata costretta a lasciare il lavoro), Rebecca ha avuto un’ispirazione artistica e le ha dato libero sfogo; passava così il suo tempo “libero” (le lunghe attese in ospedale, i ricoveri, le convalescenze), non sapendo se sarebbe sopravvissuta, ma trovando la forza per fare qualcosa di bello.

Rebecca ora è guarita, anche se dovrà prendere farmaci probabilmente per tutta la vita, e il rinnovato entusiasmo per avercela fatta, nonchè il fidanzato imprenditore, l’hanno aiutata a reinventarsi: così dai disegni di scarpe da sposa realizzati in quei lunghi giorni in ospedale, è nato un business che sta riscontrando un discreto successo.

La particolarità delle scarpe da sposa firmate da Rebecca? Una suola blu, che permette di rispettare la tradizione, indossando appunto “qualcosa di blu”, senza dare troppo nell’occhio. Non per niente il progetto si chiama ‘Something Blue Bridal Shoes’.

Galleria di immagini: Barcelona Bridal Week 2014: le immagini delle sfilate

Questa storia è la dimostrazione che davvero non sappiamo mai cosa ci riserva la vita e a volte, nelle sorprese più brutte, si nascondono anche quelle più belle; certo, la nostra abilità nel coglierle deve essere infallibile. E noi donne, in questo, siamo coraggiose e intuitive. Bravissima Rebecca!

photo credit: The Style PA via photopin cc