Mistero e poi sorpresa, stupore e splendore: sono le sensazioni ispirate dal percorso simbolico tra arte, design e macchine del tempo pensato da Viviana Vignola, founder e creative director di Racine Carrée, per presentare la collezione di scarpe Autunno-Inverno 2018/19 durante la Milano Fashion Week presso lo storico Cinema Arti in via Pietro Mascagni.

L’ispirazione arriva dalla Wunderkammer, la camera o stanza delle meraviglie nata nel Nord Europa agli inizi del Cinquecento e diffusasi poi anche in Italia. I nobili vi raccoglievano le loro naturalia artificialia e mirabilia, collezioni di oggetti rari di storia naturale, preziosi reperti archeologici, monete e cammei, cristalli, carte geografiche, strumenti e invenzioni meccaniche.

Così, per le sue luxury shoes, Racine Carrée crea cinque wunderbox: all’interno un contemporaneo e curioso percorso tra bizzarre istallazioni, misteriose alternanze di luci, preziosi tessuti, materie naturali e pregiate, vibrazioni glittering di cristalli Swarovski.

Foto: courtesy press office

Foto: courtesy press office

La natura della nuova collezione unisce comfort, tendenze e glamour: si va dai provocanti e brillanti omaggi agli anni Ottanta alle morbide proposte in cui si alternano camoscio e lana a disegno tartan.

Foto: courtesy press office

Foto: courtesy press office

Tanti i dettagli personalizzanti sulla scia della tendenza che vuole le scarpe preziose: dalla sigla gioiello RC sui modelli per serate in stile Studio 54 ai lucchetti da biker sugli stivali.

Foto: courtesy press office

Tante le celebrities ospiti a curiosare nelle wunderbox di Racine Carrée, tra cui anche Filippa Lagerback, Giorgia Surina, Justine Mattera, e Gaia Bermani Amaral.

Filippa Lagerback (courtesy press office)

Viviana Vignola e Giorgia Surina (courtesy press office)

Gaia Bermani Amaral (courtesy press office)

Justine Mattera (courtesy press office)