Nessuna cena può essere perfetta se la tavola non è apparecchiata in modo perfetto: oltre alla scelta dei piatti e delle stoviglie adatte per gli alimenti che si è scelto di preparare, è importante anche posizionarli in modo corretto.

Ogni bevanda che si decide di servire durante la cena ha il suo bicchiere adatto. Un pasto importante ed elegante richiede almeno tre tipi di bicchieri diversi.

Prima di tutto vanno scelti bicchieri semplici, senza decorazioni o disegni, che impediscono di vedere il colore reale della bevanda, soprattutto se si tratta di vino, ma di buona fattura.

Nel caso più semplice a tavola abbiamo tre bicchieri: uno da acqua, uno per il vino bianco (che generalmente accompagna l’antipasto e il primo piatto) e uno per il vino rosso.  Quello da acqua, non deve necessariamente essere un calice, anzi, gli ultimi trend suggeriscono bicchieri bassi e larghi con il fondo spesso (tumbler). Questo va posizionato a destra del piatto, in corrispondenza della punta del coltello (ricordate sempre la lama rivolta verso il piatto).

Gli altri vanno a seguire: per il vino bianco è necessario un calice, ma non troppo ampio, che permetta agli aromi del vino di esprimersi al meglio, per il vino rosso, invece, la scelta è un po’ più difficile, perché ogni rosso ha un suo particolare bicchiere. Per non sbagliare scegliete un calice a tulipano, in cui il vino possa respirare.