Le scarpe per bambini devono essere scelte con cura, ma trovare la misura giusta è una vera incognita perché i piccoli crescono repentinamente e, pertanto, a volte si rischia di fare delle spese inutili o magari utili ma per un periodo di tempo molto breve.

Il segreto per scegliere bene le scarpe dei bambini è quello di tenere il passo con gli scatti di crescita, in accordo anche con le previsioni fornite dal pediatra, avendo cura successivamente di optare per un prodotto di qualità possibilmente a un buon prezzo.

All’inizio bisogna attendere che il bimbo inizi a camminare prima di fare acquisti: dopo il suoi primi passi decisi a piedi nudi (ottimi sono anche i calzini antiscivolo), allora possiamo pensare a una buona scarpa. Quando si tratta di bambini bisogna recarsi in negozi specializzati, dove il personale è competente e informato riguardo le esigenze dei più piccoli, tenendo sempre a mente, inoltre, che acquistare bene un paio di scarpine rappresenta un investimento per la sua salute. Se si vuole risparmiare ci si può rivolgere agli outlet diffusi oramai dovunque, o attendere l’inizio dei saldi.

Molti bambini hanno bisogno di un formato particolare poiché hanno il piede particolarmente largo: a ogni modo controllare sempre che le scarpe non siano troppo grandi. Se all’altezza dei talloni c’è troppo spazio tra il piede e la scarpa, allora non è la misura o il modello giusto.

Le scarpe variano per forma, anche all’interno della stessa marca, ma l’importante è che non siano troppo aderenti fasciando eccessivamente il piede. Devono infatti essere pensate per la stabilità del bambino, aiutandolo a mantenere l’equilibrio e accompagnandolo nei movimento. Inoltre, la giusta proporzione tra tacco e suola aiuta a tenere una corretta postura.

In generale le caratteristiche di una buona scarpa sono: leggerezza, morbidezza del materiale e flessibilità. Di norma la distanza tra le estremità delle dita dei piedi e la punta della scarpa deve essere di circa un centimetro (il minimo è di circa cinque sei millimetri). Le scarpe da ginnastica sono spesso un ottimo acquisto.

Per i mesi estivi o in climi caldi è consigliabile acquistare scarpe di tela per andare sulla sabbia, utili comunque per mantenere i piedi freschi e asciutti. Per quanto riguarda i sandali, non tutti i bambini amano indossarli, soprattutto senza calze: meglio accertarsi sempre che non creino attriti con la pelle, dando origine a fastidiose irritazioni.

Fonte: Ehow