Valentina Vezzali, cinque volte campionessa olimpica di scherma, è stata ricoverata all’ospedale di Spoleto dopo l’incidente di cui è rimasta vittima alle porte di Norcia mentre viaggiava in auto da Roma per raggiungere il ritiro della nazionale italiana.

Il medico federale Antonio Fiore spiega che Valentina Vezzali ha riportato un trauma toracico, un colpo di frusta cervicale e un trauma addominale. Nei primi due casi si escludono complicazioni, mentre per il trauma addominale sono necessari ulteriori accertamenti. Per questo motivo è stato disposto il ricovero in osservazione, ma le condizioni generali restano buone.

Valentina Vezzali spiega di essere finita su un albero nel tentativo di evitare un frontale con un’altra auto che proveniva da direzione opposta. L’atleta jesina, 38 anni, ammette di aver avuto paura ma adesso il peggio è passato.

Ho avuto tantissima paura, anche se non mi sono accorta né della macchina che veniva in senso opposto ne di aver perso il controllo della mia auto fino allo scontro con l’albero. Mi hanno soccorso in tanti, e li ringrazio perché in quel momento ero davvero sotto-shock. Ho dolore alla spalla e al collo, ma mi auguro di poter riprendere gli allenamenti il prima possibile, d’accordo con i medici federali e il mio personale a Jesi.

Ha raccontato Valentina Vezzali che infine ringrazia tutti per l’affetto dimostratole.