Esistono una grande varietà di esercizi per tonificare i muscoli della schiena: per allenarli in maniera efficace si può utilizzare la lat machine e i rematori con bilanciere che aiutano a sviluppare i muscoli della schiena, in particolar modo i dorsali, e, a seconda della presa, i muscoli di spalle e braccia.

La lat machine si trova in palestra in quanto è un macchinario che tende a occupare spazio e può essere utilizzato un po’ da tutti, principianti ed esperti poiché la difficoltà dell’esercizio è può varia a seconda della presa e del carico da sollevare. I rematori, invece, possono essere eseguiti anche a casa in quanto si necessita solamente di bilanciere e pesi a cerchio da inserire man mano che si aumenta la resistenza.

Schiena: l’efficacia della lat machine

Come per molti altri attrezzi fitness, anche con la lat machine esistono più varianti di esercizi.

  • Un esercizio facile e adatto ai principianti – oppure per chi non ha ancora i muscoli della schiena ben sviluppati – è quello che vede un movimento di trazione in avanti, in quanto è possibile modulare il peso in base alla propria forza, andando ad aumentare gradualmente.
  • La seconda variante prevede, invece, il movimento di trazione opposto: la sbarra, infatti, al posto di passare davanti al corpo, dovrà passare dietro il collo. A seconda della tipologia d’esercizio scelta quello che cambia è solo il movimento delle braccia: sedendosi sul cuscinetto della lat machine, il movimento di trazione della sbarra sarà avanti o dietro le spalle. In ogni caso bisognerà fare sempre attenzione alla corretta posizione del corpo cercando di non incurvare troppo la schiena e, soprattutto, mantenere le spalle basse. Per questo motivo è consigliato di svolgere questo esercizio in una palestra, in quanto si potrà essere seguiti al meglio da figure competenti.

Schiena: come usare correttamente i rematori

Gli esercizi con i rematori sono tra più efficaci per allenare i muscoli della schiena poiché si lavora sul gran dorsale ma si allenano anche deltoidi, la parte centrale del trapezio e i bicipiti.

Questa tipologia di esercizio può essere eseguita con bilanciere oppure con un semplice manubrio: quest’ultimo, in particolare, è migliore in quanto va a controllare in maniera più accurata l’angolo della schiena, mentre il bilanciere si concentra solamente sulla zona centrale e trapezio.

Per eseguire il rematore con manubrio bisognerà posizionarsi con braccio e ginocchio in appoggio: con l’altro lato, quello di “esecuzione”, si appoggia il piede a terra mentre la mano impugnerà il manubrio, rimanendo leggermente avanti rispetto alla spalla. A questo punto, con una rotazione del braccio piegare il gomito portando il manubrio all’altezza del fianco e, lentamente, tornare alla posizione di partenza con il braccio sempre teso in avanti. Lo stesso movimento, ovviamente, andrà ripetuto con l’altro lato.