Lindsey Vonn registra il quarto successo di fila vincendo anche il Super-G disputato a Beaver Creek, valido per la Coppa del Mondo di sci. La statunitense, alla quinta affermazione in sei gare e 46esima in carriera, ha fermato il cronometro in 1’10″68 precedendo la svizzera Fabienne Suter (1’11″05) e l’austriaca Anna Fenninger (1’11″09).

Da quattordici anni una sciatrice non riusciva nell’impresa del poker di vittorie di fila. Era successo l’ultima volta con Katja Seizinger, che nel 1996 registrò addirittura sei successi consecutivi. Nonostante un paio di errori, Lindsey Vonn è riuscita ad aggiudicarsi anche questa prova grazie alla solita classe che la contraddistingue dimostrando di essere particolarmente in forma.

Vanno male invece le italiane. La migliore delle nostre sciatrici è stata Johanna Schnarf, che si è classificata al tredicesimo posto con il tempo di 1’12″40. Eliminata subito invece Elena Fanchini che ha saltato una porta. Ennesima prova negativa per la nostra nazionale che dall’inizio della Coppa del Mondo di Sci non riesce a ottenere grandi soddisfazioni.

Sempre a Beaver Creek è in programma domani lo slalom speciale maschile, riprogrammato qui dopo l’annullamento della gara prevista a Val d’Isere per la clamorosa mancanza di neve nonostante il periodo solitamente favorevole. A rappresentare la nazionale italiana maschile ci sarà il campione olimpico Giuliano Razzoli.