Sclerosi multipla, una malattia che solo in Italia colpisce 63mila persone di cui la maggioranza donne. E sono proprio 13 donne speciali quelle che hanno deciso di mettere la propria popolarità al servizio di una causa di solidarietà come quella nella lotta a questa grave patologia.

Tra loro ci sono giornaliste, come Giada Tortora, donne dello spettacolo come Paola Perego ed Antonella Ferrari oltre a Roberta Amedeo presidente dell’AISM (associazione italiana sclerosi multipla) e tante altre che hanno deciso di sostenere questo progetto per raccogliere fondi da destinare alla ricerca e alla sovvenzione delle attività già esistenti. Sono le “DonneOltre“, così battezzate dalla stessa AISM, perché capaci di mettere in gioco una parte del loro tempo per testimoniare questo importante impegno.

Sono oltre 40 anni che l’AISM si occupa dei malati di sclerosi multipla e l’obiettivo, come afferma Antonella Moretti, direttore operativo dell’associazione, è quello di pensare ad un futuro prossimo in cui la malattia non faccia più paura e proprio perché sono le più colpite, la scelta è ricaduta su 13 donne che possano veicolare meglio il messaggio.

Per contribuire a questo progetto si possono effettuare donazioni attraverso il consueto metodo dell’sms al numero 45599 per donare 1 euro, fino all’11 marzo, oppure 2 o 5 euro tramite chiamata da rete fissa. Tutte le info su www.aism.it.