La disciplina del water polo risale al 1900 e si tratta di un tipo di allenamento molto duro e intenso che si svolge nell’acqua, combinando movimenti tipici del basket, rugby, nuoto, lancio e lotta. Gli esercizi prevedono infatti non solo nuotate ma sprint, stop improvvisi, calci, pugni e tanto altro, in modo tale da tenere in movimento tutti i muscoli del corpo.

Si tratta di un allenamento davvero efficace, ottimizza i movimenti ed è un mix ideale di esercizi indicati per coloro che desiderano un’attività fisica intensa e tonificante. Per via dello sforzo che richiede, è prettamente consigliata per chi fa già sport, anche se esistono corsi per tutti i livelli.

Galleria di immagini: Nuoto e water polo

Gli allenamenti riguardano una combinazione tra esercizi di acquafitness e movimenti tecnici specifici della pallanuoto, un perfetto workout che consente di ottenere braccia e gambe più toniche e scolpite.

La lezione si svolge in acqua con l’aiuto di una cintura galleggiante, che consente di eseguire in modo corretto gli esercizi previsti in semi-immersione, anche ai principianti. A classici esercizi di fitness come ad esempio corsa in acqua, calci e salti, si abbinano sforbiciate in varie direzioni, nuoto a stile libero a testa alta e movimenti di tiro degli arti superiori.

Una variante possibile da svolgere sono gli esercizi con la palla da mini water polo, che consente non solo di far lavorare e tonificare i muscoli del corpo, ma anche di stimolare la coordinazione tra gli arti.

Il water polo è uno sport molto popolare soprattutto in Europa, Stati Uniti e Australia; anche se risale al 1900 è ancora praticato a livello agonistico solo in pochi Paesi del mondo, ma si rivela un ottimo tipo di allenamento per tutti coloro che vogliono tenersi in perfetta forma. Questo mette infatti costantemente sotto sforzo chi lo pratica, per il fatto che durante l’allenamento si eseguono con un ritmo veloce sia fasi di accelerazione che di decelerazione, nonché cambi di direzione e gesti fatti con braccia e gambe. È chiaramente richiesta una capacità natatoria, fondamentale in questa disciplina sia per gli spostamenti che per il coordinamento.

A livello salutare, così come il nuoto, questo sport migliora la capacità polmonare e favorisce un miglioramento della coordinazione motoria.

Di seguito alcuni video che mostrano tipici esempi di quello che è l’allenamento water polo.