È tempo di bilanci, a distanza di una settimana dall’uscita nelle sale americane del kolossal epico di Louis Leterrier “Scontro tra titani“, i primi riscontri al box office non possono essere definiti proprio esaltanti.

La pellicola, fortemente voluta dalla Warner Bros, che vede l’eroe di Pandora Sam Worthington come protagonista principale del film, guadagna 26.9 milioni di dollari, andando a perdere addirittura il 65% degli incassi rispetto ad una settimana fa.

Fra le motivazioni che si possono trovare per spiegare il netto calo degli spettatori, rispetto alla settimana scorsa, potrebbe esserci la non proprio riuscita elaborazione del 3D della pellicola in post produzione, e il termine della spinta che ha portato molti spettatori nelle sale durante lo scorso week end pasquale.

A dispetto del pasticcio 3D di “Scontro tra Titani”, sono davvero buoni i risultati di questo fine settimana ottenuti al botteghino rispettivamente da “Date Night” che incassa 27.1 milioni di dollari, e “Dragon Trainer” che arriva a 25.3 milioni, quest’ultimo nonostante la partenza non proprio esaltante, sembra aver guadagnato terreno risalendo la china con un graduale ma costante consenso da parte del pubblico.