Rimuove le cellule morte, aiuta a eliminare le impurità e le previene, dona luminosità alla pelle e la prepara all’incontro con il sole: è lo scrub, il trattamento estetico che dovrebbe essere contemplato nella routine di bellezza di ogni donna circa 2 volte alla settimana, con particolare attenzione a scegliere formulazioni delicate se avete la pelle sensibile o soffrite di couperose. In questi casi, è preferibile il gommage che rispetto allo scrub contiene polveri dalla grana sottile, come quelle di riso e avena.

Realizzare uno scrub in casa è facile: bastano pochi ingredienti provenienti da frigo e dispensa e un vasetto dove conservare il composto. Un suggerimento valido per tutte le ricette è produrre piccole quantità per volta: in questo modo eviterete che il vostro scrub vada a male. Vediamo insieme allora alcune ricette furbe, diverse per ogni tipo di pelle.

Scrub per pelli sensibili. Mescolate farina d’avena e acqua in modo da creare una crema morbida cui potrete aggiungere una goccia di miele. Attenzione a non eccedere con l’acqua, perché altrimenti il composto risulterà troppo liquido. Stendetelo sul viso come una maschera, lasciatela in posa per 15 minuti e poi risciacquate con acqua abbondante.

Scrub per pelli secche. Unite 3 cucchiai di olio di mandorle a 2 cucchiaini di zucchero, mescolate poi aggiungendo 2 cucchiaini di miele. Massaggiate il composto sul viso in modo delicato, con movimenti circolari non dimenticando le sopracciglia, la zona vicino all’attaccatura dei capelli e il collo. Risciacquate accuratamente con acqua tiepida.

Scrub per pelli grasse o impure. Un ottimo rimedio se avete la pelle che diventa facilmente lucida, specie nella zona a T,  è unire 3 cucchiai di posa di caffé a un cucchiaino di zucchero aggiungendo 2 cucchiai di succo di limone e un cucchiaino di scorza grattugiata. Insistete sulle zone più grasse, facendo attenzione alle zone più delicate come il contorno occhi e quello labbra, poi lasciate in posa 5 minuti e risciacquate accuratamente.

Galleria di immagini: Axelle Despiegelaere: tifosa Belgio modella