Giornate molto importanti queste per i network americani. Si decidono infatti i programmi per la prossima stagione e dagli upfront sono emersi i primi verdetti ufficiali. La notizia più triste è che ABC non ha confermato “Scrubs“, lo storico medical comedy a camera singola che ha influenzato molte altre serie, tra cui “Grey’s Anatomy“.

Per la simpatica serie con protagonista Zach Braff, e in onda da noi su Mtv, è arrivata l’ora di chiudere, dopo nove stagioni di successo. Cancellate anche le altre comedy “Better Off Ted” e “Romantically Challenged”, la nuova sit-com con Alyssa Milano durata appena una manciata di puntate. E, con grande disappunto dei fan della serie, nemmeno “FlashForward” avrà una seconda stagione.

Tra le buone notizie, è arrivata invece l’attesa conferma della quarta stagione per “Chuck“. Il divertente telefilm spy tornerà quindi su NBC anche il prossimo anno.

Nella battaglia fantascientifica di ABC, i nuovi Visitors di “V” hanno avuto la meglio su “FlashForward”. La prima stagione della serie con la bella Morena Baccarin era partita con un grande seguito per poi perdere spettatori, per via di una pausa nella programmazione.

Un peccato invece per “FlashForward”, annunciato come erede di Lost e dotato di un potenziale davvero notevole. Dopo un buon pilot, la serie con Joseph Fiennes ha perso spettatori a ogni puntata e, alla fine, ABC ha preferito dare la sua fiducia ai nuovi Visitors, che avranno a disposizione altri 13 episodi per cercare di tornare ai livelli del cult anni Ottanta.

ABC, nel frattempo, ha anche annunciato diverse nuove serie. I progetti più interessanti riguardano il ritorno in TV di Matthew Perry di Friends, con il telefilm sportivo “Mr. Sunshine e Happy Endings” con Elisha Cuthbert di 24.