Scuola di polizia”, saga comico-demenziale nata nel 1984 con due esilaranti Steve Guttenberg e Bubba Smith, torna in una veste completamente rinnovata.

In epoca di remake e reboot, che riguardano soprattutto l’ambito fantascientifico, quello di un film comico come “Scuola di polizia” non può che risultare di sicuro interesse.

Galleria di immagini: Scuola di polizia

Il produttore Paul Malansky non ha ancora scritturato né il regista, né gli sceneggiatori, ma, da quel che sembra, vorrebbe puntare sul ritorno di Steve Guttenberg (Mahoney, il protagonista) e la sua irresistibile spalla Bubba Smith (il poliziotto forzuto): i due “storici” della saga dovrebbero comparire almeno per un cameo.

Per il resto del cast, Paul Malansky dovrebbe affidarsi ad attori comici giovani e totalmente nuovi: non si tratta solo di lanciare neonati talenti del cinema ma anche di adattare la comicità del film ai tempi che corrono.

Pertanto la sfida si fa ardua: la comicità americana degli anni Ottanta è riuscita a fare breccia anche nel pubblico oltre i confini del Paese, divenendo un vero e proprio cult in Italia. Avrà lo stesso effetto anche il nuovo film?

L’attesa ora potrebbe essere alle stelle, specialmente per quella generazione che, negli anni Novanta, è cresciuta non solo con i film, ma anche con i cartoni animati tratti da “Scuola di Polizia”, seguiti e amati da migliaia di bambini in Italia.

Fonte: Ansa