L’iscrizione dei figli a scuola è sempre motivo di grandi ansie per i genitori, sempre in lotta tra diritto allo studio e scelta dell’istituto. Quest’anno c’è una novità: l’iscrizione online dal sito del Ministero dell’Istruzione.

Il progetto “Scuola in chiaro” contiene una direttiva stabilita dal nuovo ministro Francesco Profumo, norma che mette a disposizione in un solo sito tutti i dati delle scuole inserite dagli istituti – per permettere l’iscrizione online alle famiglie che devono iscrivere i figli al primo anno della scuola primaria, al primo anno della scuola secondaria di primo grado o al primo anno della scuola secondaria di secondo grado.

A partire dal 12 gennaio sul sito del MIUR comparirà sulla home page un’applicazione che permetterà l’iscrizione, in modo da evitare il più possibile code agli sportelli e moduli su moduli da compilare. La chiusura delle iscrizioni sarà il 20 febbraio e le domande possono essere presentate a un solo istituto (ma con due preferenze in subordine in caso di indisponibilità).

Il passaggio all’online non è stato perfettamente chiarito, tanto che i sindacati sono preoccupati per le famiglie meno tecnologiche che non usano abitualmente Internet – ma in realtà non c’è nulla che impedisca ai genitori di andare presso l’istituto scolastico – mentre alcuni osservatori hanno chiesto di specificare se e come la richiesta arrivi in tempo reale sulle scrivanie delle scuole, perché possano organizzarsi secondo le richieste.

Per quanto riguarda i requisiti, possono essere iscritti alle scuole dell’infanzia i bambini che abbiano compiuto entro il 31 dicembre 2012 il terzo anno di età e quelli che compiono tre anni non oltre il termine del 30 aprile 2013. Le ore settimanali sono generalmente 40 ma possono essere diverse (anche 25).

Alla scuola primaria andranno i bambini che compiono sei anni di età entro il 31 dicembre 2012 o anticipatamente quelli che compiono sei anni di età entro il 30 aprile 2013. All’atto dell’iscrizione si deve esprimere la propria opzione sull’orario scolastico: da 24 ore al tempo pieno.

La domanda di iscrizione alla classe prima della scuola secondaria di primo grado viene presentata per il tramite della scuola primaria di appartenenza (quindi bisogna informarsi rispetto all’iscrizione online), la quale provvede a trasmetterla, entro i cinque giorni successivi alla scadenza del termine del 20 febbraio 2012, alla istituzione scolastica prescelta. Negli istituti comprensivi non è necessaria la domanda per il passaggio dalle elementari alle medie (per intenderci) a meno che non si voglia cambiare istituto. Anche qui vale lo stesso discorso per gli orari.

Fonte: Istruzione