Durante l’adolescenza l’aspetto fisico molto spesso diventa determinante nella vita delle giovani ragazze che, per emulare i loro idoli televisivi e musicali, si prestano a diete non salutari rischiando l’anoressia e la bulimia: una ragazza di soli 14 anni ha, invece, dato prova di grande maturità rispondendo a tono ad un quesito scolastico sul calcolo del proprio BMI, l’indice di massa corporea, che avrebbe destabilizzato chiunque alla sua età.

In particolare, tutto è iniziato da un compito scolastico che richiedeva ad ognuno il calcolo del proprio BMI, l’indice di massa corporea che prendendo in considerazione il peso e l’altezza di una persona andrebbe a stabilire se si è in sovrappeso o meno. In verità da tempo molti specialisti hanno stabilito che tale misurazione è obsoleta e inaffidabile in quanto non viene considerata la distinzione tra la massa grassa e i muscoli, necessaria per stabilire se si è in forma.

La ragazza in questione ha, così, voluto far presente questa importante considerazione al suo professore di ginnastica rispondendo al quesito con un lungo post per sottolineare la pericolosità del BMI:

L’indice di massa corporea è un modo antiquato di definire il peso. Come può una persona che si tiene in forma, mangia in maniera salutare e ha un metabolismo basso essere in pericolo di malattie cardiache e diabete? Non è obesa. In conclusione, l’indice di massa corporea è un modo obsoleto di determinare la salute del corpo di una persona ed è una misura che non deve essere utilizzato in un ambiente scolastico dove gli studenti sono già poco consapevoli di sé e privi di fiducia nel proprio corpo.

La quattordicenne, risoluta, ha così deciso di non svolgere il compito per non farsi influenzare da un calcolo obsoleto molto poco affidabile:

Il medico mi ha assicurato che non sono sovrappeso. Sto cominciando ad amare il mio corpo e non ho intenzione di lasciare che un calcolo sterile e obsoleto e un insegnante di ginnastica mi dicano che sono obesa, perché non lo sono.

So proud of the family of one of my friends. Her daughter had to do a middle school project that involved…

Pubblicato da MacLeodCartoons su Mercoledì 30 marzo 2016