Scusa ma ti voglio sposare” è una commedia romantica diretta da Federico Moccia che esce oggi nelle sale italiane.

Adattamento cinematografico dell’omonimo romanzo, sempre edito del regista Moccia, il film è il sequel della pellicola del 2008 “Scusa ma ti chiamo amore”.

Dopo essersi promessi amore eterno al faro, tre anni dopo, Alex (Raoul Bova), pubblicitario trentanovenne di successo, e Niki (Michela Quattrociocche), studentessa ventenne, decidono di suggellare la promessa con il matrimonio. Ma con l’avvicinarsi della fatidica data, Niki viene presa dal panico e manda tutto a monte. La ragazza è combattuta tra l’amore che prova per Alex ed il sentimento confuso che prova per il coetaneo Guido (Andrea Montovoli).

Al centro della vicenda, oltre al matrimonio tra i due protagonisti, ci sono anche le storie parallele dei rispettivi amici in crisi con i loro matrimoni.

“Scusa ma ti voglio sposare” non è solo una commedia romantica, ma anche un affresco corale sui quarantenni d’oggi, i loro problemi e le loro aspettative.

Tra gag divertenti e momenti sdolcinati, il film regala tanto amore in formato “bacio perugina”. Aldilà dei soliti cliché, quali il romantico week end a Parigi, la suocera odiosa, il tanto usato lucchetto “dell’amore”, il film sembra il video diario della protagonista. Così l’attenzione non si distoglie mai da quello che lei pensa, fa o dice. I dialoghi sono infarciti di sentimentalismi, mancando di vero romanticismo e di quella magia che dovrebbe far emozionare.

Il regista con questa commedia ha voluto affrontare il tema delicato del matrimonio, quale vincolo sacro ed importante momento di crescita e di responsabilità.

Nel cast, oltre a Raoul Bova e Michela Quattrociocche, ci sono Andrea Montovoli, Francesco Apolloni, Luca Angeletti, Pino Quartullo, Cecilia Dazzi, Maria Rita Fenzato, Ignazio Oliva, Beatrice Valente.

La commedia di Moccia, come tutti i suoi film, si rivolge principalmente ad un pubblico di adolescenti. La colonna sonora è stata affidata agli Zero Assoluto, band musicale tanto amata dai giovani.