Nonostante l’amatissimo serial “Will & Grace” si sia concluso ormai da quattro anni, i suoi protagonisti continuano a fare notizia. Segno che l’affetto del pubblico per le loro vicende non è mutato, nonostante la lontananza dal piccolo schermo. Sean Hayes ha raggiunto la popolarità proprio con questo show, interpretando Jack, irresistibile personaggio gay, diventato un’icona di simpatia e cultura queer.

A distanza di ben 12 anni dal raggiungimento della celebrità, l’attore ha finalmente trovato il coraggio di dichiarare la sua omosessualità, in un’intervista esclusiva col magazine americano Advocate. Il motivo principale di tanto mistero iniziale, conferma sconfortato, era di non voler perdere l’occasione di interpretare anche ruoli più tradizionali:

Quando interpreto un personaggio gay voglio essere il più credibile possibile. Ma anche quando interpreto un personaggio etero voglio essere perfettamente convincente. Così, meno le persone sanno della mia vita privata, più penso di potermi calare bene il ruoli diversi.

Nonostante il coming out ufficiale non fosse mai avvenuto, la sovrapposizione fra Sean e il suo Jack, nel serial a tematica omosessuale più famoso della storia della TV, era sotto gli occhi del mondo da sempre. L’attore non ha rimpianti e afferma di aver comunque contribuito alla causa gay, anche senza essersi mai dichiarato:

Io sono quello che sono. Perché dovrebbero criticare qualcuno come me che ha fatto così tanto per la comunità omosessuale? Ho messo in gioco la mia pelle. Volete mettermi su un carro? E poi cos’altro? Non sarebbe mai abbastanza.

Dopo la conferma che i fan di “Will & Grace” maliziosamente aspettavano, arriverà anche il momento di rivedere uno dei loro beniamini al lavoro. Sean Hayes, infatti, debutterà a Broadway la prossima primavera con il musical “Promises, promises” e sta lavorando a un nuovo progetto televisivo che dovrebbe intitolarsi “BiCoastal”.