I secondi di pesce al forno sono di facile realizzazione e si possono accompagnare con verdure cotte, olive ed erbe aromatiche, cucinati al cartoccio, in crosta di sale oppure di pasta sfoglia, o semplicemente arrostiti.

Per questo tipo di cottura si prediligono pesci come l’orata, il branzino o l’ombrina, ma si prestano bene anche tranci di salmone o di tonno chiusi in cartocci individuali. Di seguito 3 idee di ricette per cucinare i secondi di pesce.

Orata all’acqua pazza

orataPulite 2 orate da 600 g l’una eliminando l’intestino e squamandole sotto l’acqua corrente, riempite la pancia con un trito aromatico di prezzemolo e aglio, adagiatele su una pirofila da forno leggermente unta. Tagliate 200 g di pomodorini a metà e uniteli al pesce insieme a una manciata di olive nere. Salate, pepate e condite con un giro d’olio extravergine di oliva. Bagnate con abbondante vino bianco secco e di qualità e infornate a 180°C per circa 40 minuti. Sfornate e servite subito i filetti del pesce pulito accompagnato dal fondo di cottura che si sarà formato.

Salmone al cartoccio

salmone al cartoccioTagliate 1 trancio di salmone norvegese da 1 Kg in quattro parti e ponetelo a marinare per un’ora con una vinaigrette di olio extravergine di oliva, sale, pepe e il succo di 1 limone. Mettete in ammollo 1 manciata di capperi in acqua calda. Preparate con la carta forno quattro quadrati grandi abbastanza da contenere 1 trancio di pesce ciascuno, adagiate nel centro di ogni quadrato il trancio di pesce, aggiungete qualche pomodorino pachino tagliato in quattro e i capperi leggermente tritati, condite con la vinaigrette rimasta e chiudete i cartocci e infornate a 200°C per 30 minuti. Passato il tempo sfornate, aprite i cartocci e lasciate il pesce sotto il grill per 5 minuti. Servite subito.

Branzino al sale

branzino al salePulite 1 branzino di 1 Kg senza togliergli le squame e asciugatelo bene con della carta da cucina. In una pirofila versate 2 Kg di sale grosso grezzo e mescolatelo a un trito aromatico realizzato con rosmarino, timo, salvia, prezzemolo e maggiorana. In una pirofila da forno stendete sulla base ¾ del sale premendo bene con un cucchiaio, adagiate sopra il pesce facendo attenzione che la pancia sia ben chiusa, ricoprite completamente con il restante sale e con le mani leggermente bagnate premete dando la forma del pesce. Infornate a 180°C per 50 minuti. Passato il tempo sfornate il pesce, fate riposare alcuni minuti e con un cucchiaio rompete la crosta di sale e con moltissima attenzione prelevate il pesce. Pulitelo e servite i filetti con un filo d’olio extravergine di oliva di alta qualità.