Il primo appuntamento è andato alla grande?!? Vi siete riconosciute nei segnali di successo di cui parlavamo qualche tempo fa? E ora siete finalmente arrivate al secondo appuntamento, trepidanti, in fermento, ansiose ed emozionatissime, come sull’orlo di qualcosa di bellissimo. Solo che quel qualcosa durante la serata va storto, e il secondo appuntamento si rivela un disastro, l’esatto contrario della prima impressione e delle conseguenti aspettative.

Com’è possibile che tutto ciò accada? Come potete esservi sbagliate così tanto? Ecco qualche risposta plausibile:

1- Tutto può succedere e a volte accade senza un preciso perchè. Dunque non fatevi troppe domande e passate oltre.

2- No, non vi siete SBAGLIATE. E’ la parola più brutta che potete dire a voi stesse. Semplicemente ciò che entrambi vi eravate riservati di svelare al secondo appuntamento, non combacia. Probabilmente non siete compatibili e quando viene a mancare la magia delle circostanze esterne, i nodi vengono al pettine. Meglio scoprirlo al secondo incontro!

3- Lui è il classico bello e maledetto. Nel frattempo ha conosciuto qualcun’altra e voi non gli piacete più così tanto. Meglio sbarazzarsene subito!

4 – Lui ha paura di buttarsi in qualcosa di potenzialmente impegnativo. Tra il primo appuntamento, in cui si era fatto prendere dall’entusiasmo del momento, e il secondo appuntamento ha avuto modo di riflettere e di capire che per lui non è il momento giusto. E si allontana. Scenario plausibile, ma per carità reprimete il vostro istinto da crocerossine!!! Non avete bisogno di salvare nessuno, se non voi stesse: scappate a gambe levate! Se poi sono rose, vuol dire che fioriranno in un’altra stagione.

5 – Quelle che hanno paura siete voi, e forse nemmeno ve ne rendete conto; avete cambiato qualcosa nel vostro atteggiamento rispetto al primo appuntamento e dunque le cose non hanno più funzionato. Fermatevi a riflettere, prima che qualcos’altro sfugga al vostro controllo.

Ok, una volta capite le possibili cause del presunto disastro, come fermare l’ondata di paranoie della serie “faccio schifo e non mi vorrà mai più nessuno”?!? Bella domanda. Farò la classica parte di chi predica bene e razzola male, dicendo una banalità: tenetevi il ricordo dell’emozione positiva del primo incontro e pensate che potrà succedervi di nuovo con una persona più adatta  a voi. Oppure provate a pensare che prima di tutto dovete star bene con voi stesse. Che ne dite di un bel corso motivazionale?!?

(foto by InfoPhoto)