Essere sull’onda del successo può essere davvero emozionante per molti, ma spesso essere la star più amata, chiacchierata e discussa in tutto il mondo può risultare per nulla facile e, soprattutto, la vita privata può diventare davvero dura.

Sarebbe questo il caso di Robert Pattinson, il bello della saga cinematografica Twilight, che secondo Orlando Bloom e Chris Cooper avrebbe una vita da incubo a causa della sua indiscutibile fama.

Nel corso del Sundance Film Festival, evento dedicato al mondo del cinema che sta avendo luogo in questi giorni, i due attori avrebbero infatti parlato con i giornalisti riguardo ciò che può comportare essere sull’onda del successo ed essere costantemente oggetto dell’attenzione da parte dei fan e dei mass media.

Bloom, conosciuto dal grande pubblico soprattutto per le trilogie de “Il Signore degli Anelli” e “Pirati dei Caraibi”, ha ricordato il periodo in cui si trovava lui al posto di Pattinson, dichiarando che:

“Cercavo di tenermi occupato con il lavoro, ma ora davvero è pazzesco. Guardate cosa succede a Robert Pattinson. Quel povero ragazzo non può andare da nessuna parte”.

Anche Chris Cooper, che è stato recentemente impegnato insieme al bel Robert nella realizzazione di “Remember Me”, film drammatico/romantico in uscita a fine marzo, ha raccontato a MTV che sebbene sul set avessero enormi barriere, sia la gente che i paparazzi erano agguerriti e hanno messo Rob sotto pressione: l’attore sarebbe stato costretto, infatti, a girare le scene con le persone a meno di 10 metri da lui e, soprattutto, sotto ai continui flash dei fotografi.

E voi che ne pensate? Diteci la vostra, siamo curiose.