La Settimana della Moda di Milano è entrata nel vivo e, dopo la prima giornata che ha visto la presentazione delle collezioni di Armani, Richmond e altri, anche la seconda giornata ha visto i grandi nomi della moda sfilare in passerella.

La giornata è iniziata con la presentazione della collezione di Anna Molinari per Blugirl, che rimane fedele al suo stile e colora la donna di delicate nuances e romantiche rouge, senza tralasciate un tocco forte dato dalle fantasie animalier.

Donna elegante e sobria per Fendi: morbide geometrie in bianco e nero, ma con accessori preziosi e importanti, come le borse in coccodrillo.

Ermanno Scervino si distingue per il tocco di alta sartorialità che sa dare anche al semplice denim. La donna di Scervino si veste di denim, chiffon e pizzo.

Poi arrivano Dolce&Gabbana, la sfilata più attesa di tutta la giornata: seta e foulard colorati con dettagli dorati. Una collezione iconica che segna, ancora una volta, il successo e lo stile inconfondibile del brand.

Genny porta in passerella l’intramontato tailleur, con pantalone e giacca doppio petto e un tocco meraviglioso di Seventies con il ritorno delle Jumpsuit.

Bella la collezione di Jo No Fui che stupisce con l’inversione delle dimensioni e delle simmetrie: top corti con maniche fino al pavimento e strascichi.