I tradimenti sono ormai all’ordine del giorno nel mondo del gossip. Ma se la notizia riguarda il Presidente degli Stati Uniti lo scandalo assume un altro sapore. Proprio Barack Obama si trova nell’occhio del ciclone e, se le indiscrezioni fossero confermate, sicuramente ne verrebbe travolto.

A rendere pubblica la notizia è stato il giornale americano National Enquirer. Secondo la testata scandalistica ci sono stati incontri privati a sfondo sessuale tra il primo Presidente di colore della storia e la sua assistente elettorale, l’avvenente Vera Baker.

Gli incontri sarebbero avvenuti nel 2004, periodo in cui Obama si presentava alle elezioni come senatore. Vera, al tempo, era la direttrice finanziaria della sua campagna. Il super testimone sarebbe l’autista che ha accompagnato i due insieme in un albergo a Washington per passare la notte.

Le indiscrezioni sono molte. A raccontare la vicenda ci sarebbero anche degli “insider” dell’hotel, che avrebbero confermato la presenza dei due nello stesso albergo e la notte trascorsa nella stessa stanza.

Secondo il giornale ci sono “prove inconfutabili” ed è già caccia al testimone. Del resto, questa è una di quelle notizie che fanno gola a tanti: gossip e avversari politici. Alcuni “emissari anti-Obama”, dice il tabloid, starebbero offrendo più di un milione di dollari a chi sia in possesso di prove che confermino la notizia.

Purtroppo questo genere di notizie, spesso, sfasciano le famiglie e la carriera politica. E se pensiamo a cosa è accaduto dopo che la relazione sessuale tra il presidente Clinton e la sua segretaria Monica Lewinsky è venuta allo scoperto, possiamo immaginare in che polverone mediatico e politico si verrebbe a trovare Obama.