Volete conquistarlo ma allo stesso tempo desiderate essere corteggiate: la seduzione passiva è un’arte sottile da affinare con un po’ di allenamento.

Non sempre infatti agli uomini piace essere sedotti, anzi, davanti a una donna che parte subito all’attacco, possono ritrarsi fino a scappare: per questo, spesso, la mossa vincente risulta essere quella di dar loro l’impressione di dover conquistare una donna anche se, in realtà, passivamente, è proprio lei che tiene le redini del gioco.

Troppo complicato? Con qualche semplice dritta, forse, non così tanto. Ecco allora come sedurre un uomo facendosi corteggiare

  • La prima cosa cui prestare attenzione è dosare bene i vostri atteggiamenti e il grado di apertura nei suoi confronti: lui dovrà sentirsi in qualche modo ammirato ma allo stesso tempo dovrà percepire in voi un non so che di sfuggente. Fategli un complimento mirato ogni tanto, dunque, ma non siate mai troppo esplicite, e mantenete sempre un po’ di mistero.
  • Un’altra regola fondamentale è quella di mostrarsi sempre ironiche e spiritose ed evitare atteggiamenti troppi “seriosi”. Gli uomini adorano la leggerezza e soprattutto le donne che non si prendono mai troppo sul serio.
  • Cercate poi di interpretare i suoi gusti e le sue esigenze così da poterlo velatamente assecondare: naturalmente non dovrete fingere di essere troppo diverse da come siete realmente, ma potrà esservi utile comunque avere qualche semplice indizio sui suoi gusti così da indovinare le mosse giuste per “farlo cadere in trappola”.
  • Mostratevi poi sempre piene di interessi e di cose da fare (possibilmente senza inventare nulla ma prendendo sempre spunto da ciò che vi piace davvero): in questo modo risulterete ai suoi occhi molto affascinanti.
  • Infine, anche se l’apparenza non è tutto, ricordate di essere sempre ben curate e di puntare su un look seducente ma mai troppo esagerato o sfacciato. Bando insomma alla volgarità e via libera a un pizzico di seducente malizia.