Seggiolini auto: sapere come sceglierli rispettando tutte le norme di sicurezza  per i vostri bambini è fondamentale, specialmene in estate, periodo di vacanze e di spostamenti per tutta la famiglia.

Recenti statistiche hanno infatti dimostrato che l’utilizzo di seggiolini idonei riduce di molto il rischio di gravi lesioni e persino di morte dei bambini in caso di incidente stradale.

Ma come orientarsi al meglio nella scelta dei seggiolini auto per i più piccoli? Ecco un breve vademecum.

Innanzitutto è bene sapere che i seggiolini auto si dividono in 3 categorie principali, ognuna delle quali pensata per una data età e per la fascia di peso corrispondente.

  • Gruppo 0 e 0+. I primi seggiolini a misura di neonato sono le classiche navicelle che permettono al piccolo di stare disteso. A partire dai 6 mesi invece, si può passare all’ovetto, in cui il bimbo sarà posizionato seduto ma con la testa leggermente reclinata così da assicurargli la massima comodità. Di solito questa soluzione può essere adottata fini ai 10 kg di peso. Un’idea furba può essere quella di acquistare i set in versione trio che comprendono carrozzina, passeggino e ovetto, come il nuovo Trio Love proposto da Chicco, in vendita a 499 euro.
  • Gruppo 1/2. I seggiolini da utilizzare nella fase successiva appartengono a questa categoria e sono quelli che solitamente vengono usati per più tempo, in genere dall’anno e mezzo fino ai 6 anni. I modelli sono i classici con schienale, poggiatesta e braccioli. In commercio esistono anche pratiche soluzioni che possono adattarsi al peso e all’età del bambino perché dotate di riduttore. Un esempio è Regolo di Cam, in vendita a partire da 139 euro.
  • Gruppo 3. Infine, quando il piccolo sarà cresciuto si potrà passare alle semplici sedute che sono dei rialzi pensati per permettere ai bambini di allacciare le cinture di sicurezza correttamente. Tra quelli in commercio, Quasar Plus di Chicco che costa circa 24 euro.

Qualunque sia la marca scelta, inoltre, prima di procedere all’acquisto è bene valutare che il prodotto sia conforme alle normative di omologazione, identificate da questi codici:  ECE R44-02, ECE R44-03, ECE R44-04.