Segreti di famiglia” (Tetro) è un film scritto e diretto da Francis Ford Coppola, che uscirà nelle sale il 20 novembre.

Il film è stato presentato alla “Quinzaine des realizateurs” della scorsa edizione del Festival di Cannes e alla 27ma edizione del Torino film Festival. Una standing ovation della stampa internazionale ha accolto la proiezione del film di Coppola in entrambe le rassegne.

“Segreti di famiglia” è la prima sceneggiatura originale di Francis Ford Coppola, e il suo terzo lungometraggio di cui cura la sceneggiatura, la regia e la produzione, dopo “The Rain People” e “La conversazione”.

Il film è ambientato nel quartiere bohemien di La Boca, a Buenos Aires, dove vive Tetro, uno scrittore fallito che ha rotto da tempo i ponti con la famiglia e in particolare con il padre Carlo (direttore d’orchestra di fama mondiale).

Tetro convive con Miranda e sopravvive facendo il tecnico delle luci in un teatrino locale. Un giorno alla sua porta si presenta il fratello Benjamin. Benjamin sta per compiere 18 anni e vuole sapere la verità sulla propria famiglia. Il rapporto tra i due è conflittuale: Tetro vuole tacere i terribili segreti di famiglia, mentre Benjamin ha bisogno di scoprirli per ritrovare la propria identità.

Il film è girato tutto in bianco e nero, a parte alcuni flashback che sono a colori. La scelta del bianco e nero imprime molta drammaticità alla storia, basata sui contrasti di luci e ombre, di odio e amore. L’unica fonte di calore è fornita dalla musica, passionale e intensa.

“Segreti di famiglia” è un film molto personale: i protagonisti della pellicola come il regista vantano artisti di fama mondiale nella propria famiglia, entrambi richiamano le umili origini italo-americane, e infine entrambi godono di un nucleo familiare sempre al seguito ma diviso al suo interno da profonde rivalità. Come ha dichiarato lo stesso regista:

Anche se i temi di questo film traggono dalla storia della mia famiglia, sono convinto che rivestano un interesse più generale, perché rivalità di questo tipo esistono in ogni famiglia. D’altra parte, ho sempre pensato che se devi affrontare l’immensa fatica di girare un film, quel film dovrebbe almeno rispecchiare i tuoi pensieri e le tue emozioni, che sono quello che più ti rappresenta.

Il film vanta anche un cast di pregio: accanto al bravissimo Vincent Gallo, c’è l’esordiente Alden Ehrenreich, oltre a Klaus Maria Brandauer, a Maribel Verdù e alla musa di Almodovar Carmen Maura.

“Segreti di famiglia” è un film d’ autore, indipendente, personale, poetico e bellissimo.

Il grande cineasta Coppola, con questo film, ci regala un nuovo ed emozionante gioiello di cinematografia, raro e prezioso.