Una ragazza tenta di farsi un selfie con il suo smartphone ma qualche passante si accorge dell’esilarante scena a cui sta per assistere e decide di riprenderla con il suo cellulare per poi pubblicare il video in rete, rendendo la protagonista di questa vicenda lo zimbello del web dato che il suo tentativo per realizzare l’autoscatto è durato un minuto intero. Ebbene sì, 60 secondi di acrobazie, contorsioni e smorfie prima di scegliere la posa giusta e premere quel dannato bottone sullo schermo del suo cellulare.

Ecco il video.

La giovane donzella in questione le tenta tutte: in piedi, piegata, sorridente, con la testa storta, muovendo la folta chioma per sembrare più sexy, ma nulla, non riesce a trovare quel certo non so che (che probabilmente non sapeva nemmeno lei) per sentirsi soddisfatta dello scatto. Ed eccola esibirsi in una lunga serie di movimenti che attirano immancabilmente l’attenzione dei passanti. Sì, perché la “selfie addicted” non si è limitata solo a tentare la classica duck face o a fare lo sguardo imbronciato. Ha pensato che forse riprendendosi dal basso verso l’alto o mettendo lo smartphone in posizioni assurde avrebbe potuto realizzare il selfie del secolo. Ebbene non è così. Il risultato è stato quello di essere derisa sul web perché il video delle sue peripezie pubblicato su YouTube ha già raggiunto in due giorni più di 2 milioni di visualizzazioni creando una notizia virale che sta facendo il giro del mondo.

La moda dei selfie sta davvero toccando i limiti del ridicolo. Le persone stesse appaiono alienate, conta solo farsi una fotografia in qualsiasi luogo e pubblicarla sui Social Network per sentirsi qualcuno. Il pericolo è proprio il completo distaccamento dalla realtà che porta, come nel caso di questa ragazza, a non accorgersi più di ciò che la circonda. In 60 secondi si è dimenata di fronte a un bar sulla spiaggia pieno di gente senza rendersi conto degli sguardi attoniti che attirava su di sé. Ricordate la ragazzina che mentre era in macchina con il padre ha scattato centinaia di immagini facendo boccacce di ogni genere? E’ proprio questo il risultato, individui che non si rendono più conto di perdere il contatto con il mondo che hanno attorno solo ed esclusivamente per scattarsi una foto che, già dopo due giorni e qualche like su Facebook o Instagram, finirà nel dimenticatoio e non significherà mai più nulla per nessuno.

photo credit: Andrew from Sydney via photopin cc