Semi di zucca: spesso utilizzati come snack durante gli aperitivi, i semi di zucca sono la dimostrazione reale di quanto la natura sia il più grande alleato della salute. Infatti, in questi piccolissimi semi, si nascondono proprietà benefiche straordinarie, da fare invidia a molti farmaci.

Dalla salute del cuore al sostegno per le donne durante la menopausa, dal benessere intestinale alle sue proprietà benefiche per contrastare o controllare il diabete, ecco 10 straordinarie proprietà benefiche dei semi di zucca.

  1. Buon riposo: i semi di zucca, attraverso un alto contenuto di triptofano, permettono di aiutare l’organismo nel ripristino di tutte le energie durante il sonno, permettendo di dormire più sereni e di svegliersi carichi per affrontare una nuova giornata.
  2. Cuore: uno dei più importanti componenti nutritivi dei semi di zucca è il magnesio, una sostanza calmante e rilassante, che offre una piacevole e reale sensazione di relax. Inoltre, il magnesio permette di salvaguardare l’attività cardiaca.
  3. Diabete: attraverso l’alto contenuto di proteine altamente digeribili, i semi di zucca contribuiscono a mantenere regolari i livelli di zuccheri nel sangue. Questo può essere fondamentale quando si cerca di perdere peso, tanto che i semi di zucca sono spesso consigliati anche a chi segue una dieta dimagrante.
  4. Omega3: i semi di zucca contengono acidi grassi essenziali omega3. Questi acidi grassi riescono a permanere anche nell’olio di semi di zucca, estratto direttamente dai semi. L’olio potrebbe rivelarsi ottimo nella cura di pazienti affetti da ipertrofia prostatica benigna.
  5. Zinco: il forte contenuto di zinco dei semi di zucca li rende ideali al consumo da parte della popolazione maschile, grazie all’azione protettiva nei confronti della prostata. L’assunzione di alimenti contenenti zinco è indicata anche per donne in gravidanza e per coloro che desiderano tenere sotto controllo i livelli di colesterolo.
  6. Ferro: i semi di zucca sono una vera e propria fonte vegetale inesauribile di ferro. Averli sempre in borsa e mangiarne qualcuno quando si stente un calo di energia permetterà di tornare alla carica, quantomeno più di quanto si riuscirebbe a fare con uno snack industriale.
  7. Proprietà antinfiammatorie: i semi di zucca sono considerati un antinfiammatorio naturale, capaci di contribuire ad attenuare gli stati infiammatori dell’organismo umano. In alcuni casi, infatti, possono aiutare a combattere irritazioni e gonfiori senza gli effetti collaterali tipici dei medicinali.
  8. Benessere intestinale: i semi di zucca contengono quella quantità di fibre vegetali che permettono all’intestino di funzionare in maniera regolare. La loro assunzione è dunque particolarmente indicata per coloro che presentano problemi intestinali e che desiderano ritrovare il proprio equilibrio.
  9. Regolazione del pH: l’eccessiva acidità provocata dall’assunzione di alcuni alimenti (come carne, zuccheri e dolciumi, farina) è spesso legata all’insorgere di stati dolorosi; i semi di zucca, tuttavia, permettono di alcalinizzare il pH dell’organismo, stemperando il fastidio e provocando benessere immediato.
  10. Menopausa: ricco di fitoestrogeni naturali, l’olio di semi di zucca può portare ad una significativa riduzione (e dunque una sensazione di benessere) della pressione sanguigna, delle vampate di calore, del mal di testa, dei dolori articolari e di tutti gli altri sintomi della menopausa.