Dopo 72 anni e oltre 15mila puntate chiude Sentieri, la più longeva delle soap opera. Venerdì 18 settembre la CBS ha trasmesso l’ultima puntata, conclusasi con una semplice dissolvenza a nero e una nota che ne annuncia la fine.

La soap, nata in radio nel 1937 con il nome di Guiding light (sottotitolo Life Happens Here) e approdata in TV nel 1952, ha lanciato attori del calibro di Kevin Bacon e Calista Flockart. Tra gli attori una menzione particolare la merita Charita Bauer, interprete del personaggio di Berta Bauer, prima nella versione radiofonica e poi, dopo una breve pausa, in quella televisiva per oltre trent’anni, fino alla sua morte nel 1984.

Al centro della storia, inizialmente c’erano le vicende della piccola comunità di Five Points, un sobborgo immaginario nei pressi di Chicago e poi le vicende di alcune famiglie che vivono a Springfield, una cittadina del Mid-West inventata dagli autori. Tra queste “celeberrime” famiglie ci sono gli Spaulding, i Lewis, i Bauer, i Thorpe, i Marler e i Cooper.

In Italia, Sentieri arriva negli anni ’90 con la sua famosissima sigla (This is the time di Billy Joel) e diventa subito un appuntamento fisso del pomeriggio di Rete 4. La versione nostrana, in virtù delle puntate arretrate, potrebbe durare fino al 2013.

Intanto non mancano in tutto il mondo appelli affinché la soap possa continuare. Anche in Italia non siamo da meno e sul blog www.sentierionline.net, sono scesi in campo addirittura i doppiatori con dei video appelli, con le voci dei relativi personaggi, contro la chiusura della serie.

Di seguito la sigla della versione italiana.