È stata una puntata faticosa per alcuni, esaltante per altri, quella di ieri sera nella scuola di Amici. Faticosa per chi non ha ottenuto buoni giudizi, esaltante per chi invece ha trovato nuove certezze in se stesso e all’esterno.

Quella che si sente maggiormente bersagliata è Antonella Lafortezza, che ha singhiozzato a lungo per essere stata definita da Rudy Zerbi simile all’antifurto della sua auto:

Linus mi ha detto che ero una versione da piano bar, mentre Zerbi che sembravo l’antifurto della sua auto, a me invece non sembra proprio di aver cantato male, anzi mi sono sorpresa di me stessa, comunque può capitare di sbagliare qualcosa in uno studio pieno, la prima volta. Tutto questo fa male, è esagerato, non capisco perché mi attaccano sempre e non mi lodano mai, comunque se non sapessi cantare non sarei qui.

Il nuovo regolamento ha dato naturalmente vita a delle strategie come quelle dei bianchi, che Annalisa Scarrone non ha tardato a definire ipocrite, ma cosa avrebbe fatto lei al posto loro?

Intanto, Antonio Mungari è arrabbiato con Francesca Nicolì, che ritiene essere stata maleducata durante la sua esibizione, e lo è anche Virginio Simonelli, che racconta che la salentina lo abbia preso in giro per come ha cantato:

Se lo sapevo nominavo lei, in puntata mi ha alzato il dito medio e mi ha dato fastidio, mica è mio fratello…

Riccardo Riccio e Vito Conversano sembrano infine molto contenti, mentre Debora di Giovanni sembra un po’ risentita dei complimenti rivolti a Giulia Pauselli, a suo avviso un po’ troppo pompata dagli insegnanti.