Ancora in forse l’inizio del programma di Rai Tre “Parla con me“, condotto da Serena Dandini: già si parlava di un eventuale passaggio della presentatrice satirica a La7, andando ad arricchire il cast dei talentuosi di Enrico Mentana. Tuttavia, sembra che la decisione della Dandini non sia poi così “spontanea”.

Galleria di immagini: Serena Dandini

Il direttore generale Rai Lorenza Lei e il consiglio di amministrazione avrebbero deciso di produrre il programma in proprio, rinunciando alla collaborazione con la Fandango di Domenico Procacci. La Dandini sarebbe quindi stata costretta a scegliere tra un programma “limitato”, prodotto in casa Rai, e uno show che mantiene alti gli standard ma su un’altra emittente.

Ad ogni modo, se la Rai non prende una decisione ufficiale, il programma non potrà partire il 27 settembre, com’era stato preventivato. E nel frattempo, Serena Dandini aspetta la scelta del CdA Rai:

“Non mi sembra che ci sia la volontà di fare il programma, lo dicessero e buonanotte. E meno male che sono altamente strategica”.

Secondo i consiglieri di opposizione Nino Rizzo Nervo e Giorgio Van Straten, non ci sarebbero grossi vantaggi economici dal produrre la trasmissione “Parla con me” con mezzi propri. L’unico motivo sarebbe politico, cioè quello di poter controllare in prima persona i contenuti trasmessi. I consiglieri dalla parte del direttore generale Rai sono invece a favore della proposta, aggiungendo il programma di Serena Dandini alla lista che comprende “Annozero” e “Vieni via con me“.

Fonte: Il Messaggero