Un altro addio importante in casa Rai. A scegliere la via di La7 è questa volta Serena Dandini. La conduttrice di format di successo come “Parla con Me“, “Avanzi” e “Tunnel”, lascia i canali di viale Mazzini. Il suo addio segue quello eccellente di Simona Ventura, passata a Sky per condurre X-Factor, e quello più che controverso di Michele Santoro.

Galleria di immagini: Parla con me II

Le ragioni in questo caso sono, almeno ufficialmente, di bilancio: il programma “Parla con Me” condotto dalla Dandini costerebbe alla TV pubblica, secondo Il Giornale, circa 9 milioni di euro all’anno, una cifra troppo onerosa al momento. Questo nonostante il format non andasse male, anzi, durante la scorsa stagione ha ottenuto mediamente il 9% di ascolti in seconda serata.

Una questione complicata, confusa tra diritti di proprietà del programma e il rifiuto della Dandini di affidarsi a strutture interne Rai (rinunciando al supporto della Fandango). L’esito non è ancora stato definito, ma il divorzio appare già consumato in favore del nuovo contratto con La7. Non è però solo la conduttrice ad agitare le acque di viale Mazzini.

Il direttore di Rai Due, Pasquale D’Alessandro, ha in mente un nuovo programma per la seconda serata della rete che sia votato all’inchiesta e al reportage. Qualcuno potrà pensare ad un format non molto lontano da Annozero e forse la realtà non è poi così diversa: la conduzione sembra sarà affidata all’ex braccio destro del conduttore, Sandro Ruotolo. In più non sembra esclusa del tutto una collaborazione al programma dello stesso Michele Santoro.

Il 13 settembre, invece, tornerà regolarmente in onda anche Ballarò, sempre condotto da Giovanni Floris. La domenica andrà invece in onda Milena Gabbanelli con il suo Report, nel segmento serale dopo “Che tempo che che fa” di Fabio Fazio.