La famiglia Arcuri scende in campo: dopo Manuela, ecco Sergio Arcuri, 35 anni, bell’aspetto, una laurea in ingegneria e tanta voglia di fare l’attore, finora senza troppi risultati apprezzabili.

Tra qualche giorno, Sergio sarà tra i protagonisti del nuovo reality di Canale 5, La Tribù – Missione in India. Se lo faccia in veste di attore o di fratello dell’Arcuri al momento non è dato saperlo.

Intanto, per non farsi mancare proprio niente, Sergio, attraverso il settimanale Chi spiega a chi ancora non l’avesse capito che, essere il fratello di “cotanta” sorella, in realtà, non lo aiuta per niente, anzi…

Essere fratello di Manuela è un danno per la mia carriera. Devo sempre dimostrare di non essere un raccomandato.

Povero Sergio, verrebbe da dire, costretto ad una carriera in minore, di fronte alla allettanti prospettive che avrebbe avuto dinanzi, se solo avesse avuto la fortuna di nascere “figlio di nessuno”, piuttosto che fratello d’arte. Per fortuna, però, c’è La Tribu e l’occasione, finalmente, di dimostrare il suo vero valore:

Ho scelto La tribù – Missione India per farmi conoscere e perché avrò la possibilità di tirare fuori emozioni e sentimenti. Avrò la possibilità di dimostrare che non sono il belloccio raccomandato alla TV dalla sorella famosa.

Stia in guardia Manuela, di questo passo diventerà difficile reggere il passo di “cotanto” fratello.