Il sesso rappresenta un momento sacro per moltissimi uomini. Si tratta di un frangente in cui non si può dire nulla di sopra le righe. Ogni uomo quand’è a letto si sente Superman, e invece magari non è neppure lontanamente Clark Kent, ma finisce quasi per assomigliare a Super Mario. Questo però non significa che lo si può umiliare. Ogni uomo avverte l’attacco alla sua virilità come un colpo mortale e un’umiliazione senza precedenti, per cui ci sono delle frasi impronunciabili, a meno che non lo si voglia offendere deliberatamente. Il che non è mai giustificabile.

Quando si è fatto sesso, per esempio, non si può dare solo a lui la colpa di non aver provato piacere. L’orgasmo non è una manna che arriva dal cielo, ma qualcosa che si raggiunge insieme ed è cosa rara. Non bisogna accollare a lui tutte le responsabilità o si sentirà uno zero assoluto tra le lenzuola: invece, si possono chiedere determinate cose che pongano le basi per una condizione di piacere che lo faranno sentire maggiormente apprezzato e lo aiuteranno a uscire da un’impasse. Naturalmente non si può confessare di non aver raggiunto l’orgasmo e anzi averlo finto. Meglio impegnarsi per avere un rapporto soddisfacente.

Inoltre, se lui è molto veloce non glielo si può evidenziare, anche fosse Speedy Gonzales, piuttosto aiutarlo a vincere il problema. La cosa si presenta soprattutto quando si è molto giovani e inesperti, mentre più in là con gli anni, se il problema persiste, è meglio portarlo da un dottore, anche se questo provocherebbe delle ansie senza precedenti. Stesso problema con le dimensioni: è vero, contano, ma non tanto da colpirlo in quello che potrebbe essere per lui un vero e proprio trauma.

Anche le esigenze della donna sono importanti per cui è giusto comunicare con l’uomo nel modo più corretto possibile: non bisogna mai chiedere di passare in secondo piano tra le lenzuola, anche perché se lui è troppo egoista, meglio invece passare al miglior offerente. Se è per questo però non si devono neppure fare confronti con gli ex: è come sminuire quello che in quel momento lui sta facendo. Se non si vuole provocare una rottura e farsi un nemico è meglio tacere i pregi degli ex, se è vero che ce n’erano, dopo aver messo in fondo tutto sui piatti di una bilancia di pro e contro.

Non si deve neppure dire di essere annoiati. Se lo si è si può provare qualcosa di nuovo, come un gioco di ruolo o posizioni copiate da film o Kamasutra, ma mai utilizzare dei sex toy: l’uomo si sente minacciato da un oggetto inanimato che per quanto possa animarsi con le batterie, non potrà mai essere un essere umano in carne e ossa. Inoltre, se non si ha un rapporto esclusivo, meglio tacere sugli altri uomini: anche se lui non sta prendendo la relazione sul serio è un duro colpo al suo ego.

Infine non si deve mai chiedere se lui vede grassa la donna che gli sta di fronte. Suvvia, tutte le donne sanno che questa è una domanda a trabocchetto, e qualunque sia la risposta, l’uomo perde sempre. L’autostima si affronta fuori dalle lenzuola: lì, la donna deve necessariamente essere la regina. O almeno sentirsi una granduchessa.

Fonte: TheFrisky.