Quando si pianifica un incontro nei minimi dettagli con la propria compagna si rischia davvero di perdere il controllo di se stessi a causa della ansia da prestazione: si cerca di raggiungere la perfezione, di essere dolci e allo stesso tempo sensuali con il partner per rendere la serata indimenticabile, ma a volte non si riesce a reggere la tensione del momento.

L’ansia da prestazione è un vero e proprio problema che affligge uomini e donne prima di ogni rapporto sessuale. Uno stato d’ansia e la paura di non riuscire a soddisfare l’altra persona assale entrambi i membri di una coppia.

Galleria di immagini: Sesso con amore

All’improvviso si comincia a diventare paranoici, soprattutto per il genere maschile: la paura più grande è quella di non piacere al partner e di non riuscire a condurre la propria donna all’orgasmo. Alla fine ci si sente frustrati, confusi e inadeguati prima del rapporto intimo sotto le lenzuola.

È l’inizio di un vero e proprio circolo vizioso perché l’ansia da prestazione rovinerà quasi sicuramente il momento di intimità con la propria compagna. Questo significa che, subito dopo il rapporto, si continuerà a chiedersi perché l’incontro è andato male e le paranoie torneranno.

Nei soggetti affetti da ansia, il corpo rilascia delle sostanze chimiche come dopamina, noradrenalina e adrenalina nel flusso sanguigno, limitando l’afflusso di sangue in diverse zone tra cui gli organi genitali.

La paura di non essere in grado di rendere felice la propria donna nell’intimità è palese negli uomini che tendono a evitare i rapporti sessuali e a sviluppare bassa autostima. Bisogna prestare attenzione perché il rapporto può deteriorarsi e può anche portare a disfunzioni sessuali.

Ci sono diversi motivi per i quali un uomo potrebbe avere l’ansia da prestazione, quindi bisogna trovare le radici del problema ed estirparle via dalla propria mente.

Se si tratta di stress, potrebbe nascere dalla propria famiglia o potrebbe dipende dal fatto che si tratta di un incontro con una nuova donna dopo tanto tempo. Il segreto è lasciare fuori dalla camera da letto i problemi esterni e cercare di non pensare a nulla se non all’incontro.

Mettere passione nell’atto sessuale potrebbe essere un ottimo consiglio: in questo modo è possibile fermarsi a guardare la propria compagna e condividere con lei le emozioni del momento, anziché fare in modo che l’incontro finisca il prima possibile.

Bisogna essere calmi e rispettare i tempi del partner senza avere fretta. Se il nervosismo sale, basta concentrarsi sull’altra persona e sui sentimenti che si provano nei suoi confronti. Se si riesce a prendere il controllo della situazione, sarà anche possibile limitare l’ansia.

Se ci si convince di essere in grado di soddisfare la partner allora si riusciranno a vivere dei momenti intensi con lei sotto le coperte, dimenticando per sempre l’ansia da prestazione.