Il genere maschile ha alcune ben radicate ossessioni per quanto riguarda il sesso, e una di queste è farlo la mattina appena sveglio, quando la propria compagna, generalmente, pensa a tutt’altro (scappare a lavoro, cose da finire, lavoretti da fare, colazione?). Ma c’è una ragione, a parte quella fisiologica, per questa mania. Come sempre, il testosterone.

Non esiste coppia che non abbia dovuto affrontare in qualche modo questa faccenda: suona la sveglia, o magari non fa nemmeno in tempo a suonare, che il proprio lui comincia a manovrare per fare sesso.

Galleria di immagini: Sesso mattutino

E mai le differenze di genere sono state più evidenti. Perché sono proprio dei terapisti del sesso, come Arlene Goldman, a spiegare che questa è una questione di ormoni:

“Molti uomini sono al massimo dell’eccitazione come prima cosa del mattino.”

Il motivo?

“È quando il testosterone raggiunge i livelli più alti, e il testosterone è la componente principale nell’eccitazione sessuale per gli uomini.”

Oltre al fatto puramente fisiologico che il maschio si ritrova la mattina con un’immancabile erezione, causata stavolta dalla circolazione del sangue che pare aumenti durante la notte.

Le ragazze invece la mattina sono meno reattive in questo senso. E la prima cosa che pensano di fronte a certi stimoli è l’alito pesante, o i capelli in stato furioso. Ma i terapisti, come Harry Fisch, ci tengono ad avvisare il genere femminile del fatto che si perde qualcosa a non assecondare il partner in queste esuberanze mattutine:

“Quando l’uomo ha livelli più alti di testosterone e è ben riposato, ha più energia durante il sesso. E quell’energia può aiutarlo a durare più a lungo.”

E va avanti consigliando alle donne non affezionate alla pratica di concedersi 30 secondi in bagno per rinfrescarsi per non lasciar sfumare l’occasione. E visto che non è detto che siano sufficienti a ricaricare di tutte le energie di cui invece l’uomo sembra disporre, ci sono posizioni più adatte di altre per la situazione. Come consiglia la consulente sessuale Trina Read:

“La posizione del cucchiaio è ideale per il sesso mattutino. Molte persone dormono in questa posizione, perciò lui può semplicemente accarezzarvi il seno e stuzzicare il clitoride.”

Oppure si può tentare con qualcosa di più peculiare. Lui su un fianco rivolto verso di voi, voi sulla schiena perpendicolari al vostro lui con le gambe, entrambe sopra i suoi fianchi:

“I vostri corpi formeranno una “T”, questa posizione è particolarmente adatta se non vi siete ancora lavati i denti perché non avete i visi a contatto diretto.”

Non ci sono più scuse insomma.