Il luogo comune che dipinge il genere maschile come quello più ossessionato dai rapporti sessuali potrebbe essere confermato da una ricerca condotta dall’Ohio State University di Mansfield, successivamente pubblicata sul sito LiveScience.

Secondo i risultati dell’analisi su volontari di sesso maschile, un uomo pensa mediamente al sesso 18 volte al giorno, quasi il doppio delle donne i cui pensieri cadono sulle relazioni sessuali soltanto in 10 momenti della giornata.

Galleria di immagini: Gli uomini e il sesso

Tuttavia, la ricerca ha smentito un famoso detto popolare: non è vero che l’uomo pensa sempre al sesso. L’indagine condotta dimostra che, oltre ai rapporti sessuali, un uomo pensa al cibo e al riposo circa 18 volte al giorno: quindi nella testa degli uomini non c’è spazio solo per il sesso ma anche per altre esigenze della vita di tutti i giorni.

Rispetto alle donne, poi, gli uomini penserebbero di più su argomenti importanti quali la salute e non solo su pensieri relativi al sesso. La nuova ricerca ha spiazzato completamente gli studiosi che avevano precedentemente trovato un risultato completamente opposto sulla sessualità di uomini e donne.

In precedenza, infatti, era stato chiesto a un gruppo di volontari di annotare con un contatore il numero di volte a cui pensavano a determinate tematiche, tra le quali figurava il sesso. Ebbene, il risultato è stato che gli uomini pensano al sesso in media ogni 7 secondi.

Tale risultato è stato smentito dalla nuova ricerca, ridefinendo il concetto di “abitudine”: ogni uomo è abituato a pensare al sesso con una certa frequenza, che può andare dalle 388 volte al giorno o rasentare quasi lo zero assoluto. Per cui, se anche fosse considerato il caso “più grave” si arriverebbe a una frequenza di 158 secondi e non di 7 come era stato erroneamente calcolato.

In conclusione, se si volesse generalizzare, l’uomo pensa al sesso poco più di una volta ogni ora mentre le donne in un lasso di tempo che supera le due ore. Restando sempre sull’argomento che riguarda i numeri del sesso, i risultati di questo studio sembrano combaciare con un’altra indagine recente relativa al differente modo di concepire l’intimità di coppia che caratterizza uomini e donne, queste ultime maggiormente propense a rinunciare alla quantità in favore della qualità.