Ognuno ha un suo stile in camera da letto. C’è a chi piace essere fantasiosa, a chi monotona, infine c’è a chi piace ispirarsi all’istinto degli animali, qualcosa che potrebbe gradire molto anche il vostro lui. Ecco tutti i consigli per tirare fuori il vostro lato bestiale sotto le lenzuola.

Essere una tigre a letto vuol dire tirare fuori i propri istinti primordiali, come non badare al rumore che si fa quando si è in intimità, farlo un po’ dove capita, tirare fuori le unghie, fare sesso a contatto con la natura e in modo molto tattile, e infine prenderlo di sorpresa, magari al mattino, tenendo conto che gli uomini amano il sesso improprio al mattino.

Galleria di immagini: Una tigre a letto

In pratica, tutti questi piccoli consigli possono essere racchiusi attraverso una sola matrice, ossia: l’essere più disinibiti a letto e se non è un letto ma un prato poco importa, perché in fondo gli animali il letto non ce l’hanno. È importante talvolta nel sesso recuperare quell’istintualità che nell’evoluzione sembra abbiamo smarrito irreparabilmente.

Certo, questo modo di fare non è consigliato a chi ha pudori e naturalmente non va utilizzato in pubblico: essere arrestati per atti osceni e oltraggio al pudore non è certamente una situazione che può dirsi eccitante. Ma dietro quattro mura e nel proprio giardino, lontano da occhi indiscreti… tutto è possibile.